Cerca

La mossa

Quirinale, le condizioni di Berlusconi a Renzi

Quirinale, le condizioni di Berlusconi a Renzi

Dopo l'incontro con Matteo Renzi a palazzo Chigi, Silvio Berlusconi ha incontrato i grandi elettori di Forza Italia per fare il punto sull'elezione del Capo dello Stato. Il Cav parlando davanti agli azzurri ha affermato: "Con Renzi non abbiamo ancora individuato un nome, ma andiamo avanti nel confronto. Abbiamo avuto la sfortuna di avere sempre presidenti della Repubblica a noi contrari e che hanno ostacolato la nostra azione politica e la nostra rivoluzione liberale...". Silvio Berlusconi parla ai ’grandi elettorì di Fi in vista della partita del Colle, subito dopo l’incontro con Matteo Renzi a Palazzo Chigi. Il Cav torna a lamentarsi del fatto che gli ultimi tre Capi di Stato sono stati di sinistra, lanciando un nuovo avvertimento al premier, alla vigilia del primo scrutinio per scegliere il successore di Giorgio Napolitano. Il leader azzurro, raccontano alcuni presenti, avrebbe sottolineato che il presidente della Repubblica può incidere in decisioni della Cassazione e "io ne so qualcosa...".

La mossa - Poi il Cav parla anche di una probabile candidatura da parte del Pd di Sergio Mattarella: "Hanno sempre nominato giudici costituzionali di sinistra che abrogavano le nostre leggi. Gli ultimi tre Capi di Stato sono stati a noi ostili". Silvio Berlusconi poi difende la scelta di votare a favore delle modifiche all’Italicum, premio di maggioranza alla lista compreso, ricordando e rivendicando di averlo voluto sin dal 1994, anno della sua discesa in campo. E aggiunge: "Sarebbe una follia, con questa nuova legge elettorale, presentarsi divisi e frazionati in tante sigle alle elezioni. Dobbiamo presentarci con una lista unica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cicalino

    28 Gennaio 2015 - 18:06

    Che bugiardo...! Scommettiamo che il nome ce l'hanno già in freezer da tempo? Luciano VIOLANTE comunista, ex magistrato (Edgardo Sogno), clone di Scalfaro e Napolitano e ormai prossimo allo scongelamento... Chi crede di prendere in giro il pregiudicato?

    Report

    Rispondi

blog