Cerca

La mossa

Quirinale, l'ultima carta di Renzi far tradire ancora Alfano

Quirinale, l'ultima carta di Renzi far tradire ancora Alfano

La trattativa per il Colle entra nel vivo. Silvio Berlusconi e Matteo Renzi sono alla partita decisiva. L'incontro di oggi, come avrebbe detto il Cav ai suoi grandi elettori l'intesa sul nome non c'è. Di fatto Renzi avrebbe proposto a Berlusconi il nome di Sergio Mattarella, ma su questo candidato Berlusconi non potrebbe convergere con i voti di Forza Italia. Il Cav è stato chiaro: ""Hanno sempre nominato giudici costituzionali di sinistra che abrogavano le nostre leggi. Gli ultimi tre Capi di Stato sono stati a noi ostili". E Mattarella è proprio uno di quei giudici costituzionali che Silvio preferirebbe evitare in questa corsa al Colle. Così in questo momento l'opzione Mattarella non potrebbe passare perché mancherebbero i voti del Cav. Ed è in questo scenario che arrivano alcune indiscrezioni che parlano di contatti costanti tra Renzi e Alfano (l'ago della bilancia) per convincere il leader di Ncd a portare in odte al Pd i suoi voti proprio sul nome di Mattarella.

Il tradimento - Ma in questo caso Alfano verrebbe meno al patto siglato col Cav qualche giorno fa che vedeva un'intesa tra Ncd e Forza Italia sulla scelta di un candidato che potesse rappresentare i moderati. Insomma se Alfano accettasse l'offerta di Renzi presterebbe il fianco ad un altro tradimento nei confronti del Cav. Una mossa che potrebbe inasprire i rapporti tra Silvio e Angelino proprio adesso che è cominciata la fase del disgelo. I giochi si apriranno domani con la prima votazione. Può succedere di tutto e non sono esclusi colpi di scena...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numetutelare

    29 Gennaio 2015 - 15:03

    Vero che Mattarella potrebbe essere imposto, ma é altrettanto vero che Berlusconi e Alfano se obbligati potrebbero mettersi di traverso nel governo e rendere dura la vita a Renzi che, sia chiaro, va avanti a colpi di fiducia !!! E arriveranno comunque le elezioni e dubito che con lo sfascio che economicamente continuerà in Italia il PD avrà percentuali pigliatutto.

    Report

    Rispondi

  • pinodipino

    28 Gennaio 2015 - 21:09

    Una volta Berlusconi era più sveglio adesso non capisce che o accetta il nome proposto da Renzi o è fuori dai giochi, non c'è una terza alternativa!!!

    Report

    Rispondi

blog