Cerca

Le scelte dei pentastellati

Quirinale, l'ultimo suicidio di Beppe Grillo: poteva mettere in difficoltà Matteo Renzi ma ha deciso di sparire (per sempre?)

Beppe Grillo

E' un po' come mitragliare contro una proverbiale croce rossa con aggiunta di ruote bucate, eppure non si può fare a meno di notare, anche in questa corsa quirinalizia, l'inettitudine politica del Movimento 5 Stelle e dei grandi capi Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. Certo, loro dicono che "non siamo mica politici, siamo un Movimento". Eppure con la politica si devono pur confrontare. Ed irrimediabilmente perdono. L'ultimo lampante caso è la corsa quirinalizia, e ciò che sta accadendo richiama alla mente quanto accadde nel 2013.

Sillabe - Partiamo dal passato. Nei giorni della rielezione di Giorgio Napolitano, il rampante Movimento che aveva raccattato un'iperbolica e inattesa quantità di voti, disse "no" a tutto e tutti, gridò in piazza quel "Ro-do-tà / Ro-do-tà / Ro-do-tà" che poi, poveri loro, si è trasformato nell'inno di chi i grillini li sfotte. Insomma, i pentastellati si auto-confinarono nell'irrilevanza politica, da subito. Avrebbero potuto trovare un compromesso con il Pd di Bersani, prima che Romano Prodi fosse affettato (da Renzi?), ma non lo fecero. Loro insistevano: "Ro-do-tà / Ro-do-tà". E poi? Tutti a casa. Al massimo tutti a fare un po' di show in parlamento, in una sempiterna ed infruttifera opposizione. Avrebbero potuto governare (o quasi), ma hanno preferito gridare il loro slogan trisillabo (imposto, e ci mancherebbe altro, dalle "sublimi" quirinarie celebrate sull'altrettanto sublime "rete").

Mali assoluti - Ora non siamo più nel 2013. Qualcuno poteva pur pensare che il Movimento, dopo le sconfitte, le espulsioni e un'emorragica dispersione di voti, potesse anche esser maturato (politicamente, s'intenda). Eppure ciccia. Niente. Neanche questa volta. Certo, l'occasione non era ghiotta come quella di un paio di anni fa, con un Pd in versione zombie e guidato da un leader con inarrivabile vocazione alla sconfitta, lo smacchiator-Bresani. Insomma oggi l'occasione non era mica quella di poter governare, loro che "apriremo il Parlamento come una scatola di tonno". L'occasione, questa volta, era quella di mettere in difficoltà Renzi, che per loro è il nuovo male assoluto, e dunque l'occasione non era da sottovalutare. Come metterlo in difficoltà, dunque? Semplice: brigare, trafficare, far politica, trovare un'intesa con la minoranza Pd su un nome quirinalizio sgradito al premier. Almeno provarci, insomma. I margini c'erano tutti, perché almeno fino a 20 ore fa la minoranza Pd avrebbe voluto fare la pelle a Renzi (ora che c'è Mattarella gliela vogliono fare un po' meno, almeno per le prossime 24 ore). Ma niente da fare, nemmeno questa volta.

Fatalismi - "Ro-do-tà" è sparito dalle Quirinarie dell'anno di grazia 2015. La rete ha detto Imposimato, ben più difficile da gridare in piazza a mo' di slogan: come diavolo si organizzano cinque sillabe in uno slogan? Non lo gridano, ma lo votano, i grillini. Lo votano ossessivamente, Imposimato, e alcuni nascosti dentro al catafalco si fanno anche la foto alla scheda pur di far vedere che sono fedelissimi al verbo del blog, loro. Lo votano e lo rivotano. E a nessuno interessa, né dei grillini né del povero Imposimato. Perché anche questa volta, loro che sono duri, puri e "più meglio" di tutti, hanno scelto di tirare dritto per la loro strada. E di restare, come sempre, ai margini della politica che conta. In attesa di sparire del tutto. (an.t)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • DoctorMR

    31 Gennaio 2015 - 09:09

    Scusate, è possibile che tutto quello che il giornalista dice sia vero: il problema, però, per un quotidiano che si ispira all'area del centrodestra dovrebbe essere quello di urlare, si urlare, l'incredibile vocazione al suicidio politico del centrodestra stesso, delle speranze di milioni di italiani (maggioranza reale e disgustata nella società) e dell'Italia stessa. Questo dovreste fare.

    Report

    Rispondi

  • boris49

    30 Gennaio 2015 - 23:11

    Finiti

    Report

    Rispondi

  • bernardroby

    30 Gennaio 2015 - 21:09

    Grillo ? Solo un quaquaraqua ! Che cosa stanno in parlamento a fare , se non capiscono un ca..zo di politica ? Certo sbraitare , accusare , dire quello che bisognava fare , e semplice , il problema e , che non propongono niente e assodato , ma sembrano piu , il marito che per fare un rispetto alla moglie , se lo taglia via ! Che massa di imb... Lli

    Report

    Rispondi

  • TOMMA

    30 Gennaio 2015 - 19:07

    Ma che volete: pagliacciata più pagliacciata meno...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog