Cerca

La reazione

Matteo Salvini e Giorgia Meloni dopo l'elezione di Sergio Mattarella

Matteo Salvini e Giorgia Meloni dopo l'elezione di Sergio Mattarella

Dopo l’elezione del Presidente della Repubblica, si fa il punto, si fanno ragionamenti, soprattutto dentro il cenntrodestra. Nei prossimi minuti dopo la proclamazione di Sergio Mattarella, Matteo Salvini ha detto: “Non è il mio presidente, oggi il centrodestra è morto”. In un’intervista al Giornale il leader leghista ribadisce il suo pensiero. “Mi sembra di tornare a Scalfaro. Il classico democristiano di sinistra, che ha governato con De Mita, Andreotti, Amato, D' Alema, un fondatore dell' Ulivo. Quanto di più lontano da una cultura moderna, liberale, europea, di centrodestra. Il vecchio”. Ricorda che Mattarella ha “appena affossato il referendum sulla legge Fornero” e domanda: “Mi dica come può rappresentare i milioni di lavoratori fregati dalla Fornero. Mi spiace per gli italiani, però adesso c' è un enorme spazio vuoto da riempire di contenuti”. Poi una riflessione su Forza Italia: “Peggio di così il centrodestra non poteva uscirne. Però dalle grandi sconfitte nascono le grandi vittorie. Noi abbiamo un appuntamento di piazza già fissato, quello di sabato 28 febbraio a Roma che a questo punto diventa un momento di raccolta per tutti coloro che non vogliono morire renziani”. Durissimo con Alfano: “Non classificbile. È il peggior ministro dell' Interno della storia”. Poi un pensiero su Berlusconi: ”Glielo dicevamo: attento, Renzi è un avvoltoio, non ti lascia manco le briciole. Mi dispiace che Forza Italia si sia prestata. Hanno votato una legge elettorale che è una schifezza immonda, e una riforma della Costituzione che è una doppia schifezza immonda, per portare a casa che cosa? Un cattocomunista al Quirinale»”. Per quanto riguarda le regionali Salvini non ha dubbi su Alfano: “Ha scelto la Bindi. Con Forza Italia vediamo. Non c' è niente di deciso. Abbiamo candidati forti in Veneto, Liguria, Toscana, Umbria. Non aspettiamo nessuno”. L’obiettivo di Salvini è ricostruire il centrodestra.

E su Libero Giorgia Meloni è sulla stessa linea. In un'intervista a Tommaso Montesano dice: “Il centrodesrtra è finito. Chi vuole un’alternativa deve unirsi, Mi rivolgo al Carroccio ma anche ai dissidenti di Fi, Ncd e M5S”. Anche lei ha un giudizio tranchant su Alfano: “Non lo considero neanche di centrodestra, con il suo mvoto a Matterella, Ncd ha spento ogni minimo barlume di autonomia confermandosi ostaggio di Renzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    03 Febbraio 2015 - 16:04

    Salvini e Meloni sembrano Due Nuove Speranze Percorribili... e, da elettore 5 stelle, vorrei che il m5s dialogasse su specifici punti sociali ed economici da perseguire insieme, senza farsi deviare da Masturbazioni Mentali varie. PRAGMATISMO, Dea RAGIONE, e COSTRUTTIVITA', vorrei fossero i loro Principi Guida, di guida per il futuro della Gente.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    03 Febbraio 2015 - 16:04

    Salvini e Meloni sembrano Due Nuove Speranze Percorribili... e, da elettore 5 stelle, vorrei che il m5s dialogasse su specifici punti sociali ed economici da perseguire insieme, senza farsi deviare da Masturbazioni Mentali varie. PRAGMATISMO, Dea RAGIONE, e COSTRUTTIVITA', vorrei fossero i loro Principi Guida, di guida per il futuro della Gente.

    Report

    Rispondi

  • bernardroby

    03 Febbraio 2015 - 16:04

    Salvini e Meloni il nuovo centro destra , ma siete convinti che un 'alleanza , con il Berlusconi di adesso , vi porti voti ? Penso che vi converrebbe solo , se Berlusconi lasciasse la leadership , di FI.altrimenti vi contaminerebbe agli occhi degli elettori per la sua incoerenza decisionale .

    Report

    Rispondi

    • pinodipino

      03 Febbraio 2015 - 17:05

      Salvini e Meloni il nuovo centrodestra? guarda che forse ti stai confondendo qusti due sono stati al Governo per 15 anni insieme a Berlusconi. MA DI CHE STATE PARLANDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Report

      Rispondi

  • pinux3

    02 Febbraio 2015 - 11:11

    La "condizione" di Salvini? Semplice, che comandi lui...

    Report

    Rispondi

    • Bolinastretta

      02 Febbraio 2015 - 17:05

      ehh caro pinux capisco che la democrazia per te sia un concetto strano, ma da che mondo e mondo in politica comanda chi riceve più consensi, lo so che per te è un concetto strano, infatti godi come un pazzo avere un reuccio che si è seduto sulla poltrona di presidente del consiglio NON votato da nessuno, ma bensì, che ti é stato imposto dall'ex PDR e "dittatore" del PCI.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog