Cerca

Gli stipendi di Sergio

Mattarella, i triplici incassi: la pensione, il gettone e il vitalizio, ecco quanto ha guadagnato

Mattarella, i triplici incassi: la pensione, il gettone e il vitalizio, ecco quanto ha guadagnato

Quando spuntò il suo nome per il Quirinale, una delle critiche più feroci che subito vennero mosse a  Giuliano Amato, riguardava il cumulo degli stipendi. Cumulo che in realtà non c’è più, visto che una volta entrato a fare parte della Corte Costituzionale, si è autosospeso la pensione. Sergio Mattarella  mensilmente passa all'incasso ben tre volte: la prima per la pensione, la seconda per il vitalizio da ex parlamentare e, la terza per incassare l’emolumento quale giudice costituzionale. 

I conti in tasca - Il curriculum del neo-presidente è lungo e prestigioso. Nonostante ciò, Mattarella ama conservare abitudini e tenore di vita umili, cominciare dal trilocale di 50 metri a due passi dal Quirinale. Niente sfarzi nemmeno al volante, con la sua ormai proverbiale Panda grigia. Eppure qualche soldo in tasca il Capo dello Stato se lo ritrova. A giudicare dai calcoli del Fatto quotidiano, per esempio, i 25 anni in Parlamento (dal 1983 all'aprile 2008) gli hanno fruttato una "liquidazione" da 234mila euro, con vitalizio da 9.363 euro al mese percepito dal 2008 all'ottobre 2011, quando Mattarella è stato eletto alla Corte Costituzionale: in tutto, 400mila euro. In più ci sono i compensi da membro del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, il Csm del Tar, carica presieduta dall'aprile 2009 all'ottobre 2011: 65mila euro l'anno più benefit. Dal 2011, infine, Mattarella come detto è stato giudice costituzionale. Il suo stipendio si calcola in base al compenso del primo giudice della Cassazione aumentato del 50%, più una "indennità giornaliera di presenza pari a un trentesimo della retribuzione mensile spettante ai giudici ordinari". Fino allo scorso giugno erano circa 470mila euro all'anno. Poi è scattato il tetto di 240mila euro per i giudici che ha di fatto abbassato lo stipendio anche ai membri della Consulta a circa 400mila euro. In tutto, secondo il Fatto, Mattarella guadagnerebbe all'anno circa un milione e mezzo di euro, cui si deve aggiungere la pensione da professore universitario (assistente e poi docente di diritto parlamentare a Palermo dal 1965 al 1983): circa 80mila euro l'anno. Calcolo complessivo, 2,8 milioni di euro dal 2008 ad oggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • thelma58

    02 Marzo 2015 - 12:12

    Egregio presidente ma che se ne fa di tutti questi soldi?Sa che lasciamo tutto qua"???

    Report

    Rispondi

    • caterinaroma

      01 Dicembre 2015 - 23:11

      Questi sono affari che non ci riguardano

      Report

      Rispondi

  • giacobino2000

    28 Febbraio 2015 - 13:01

    ...e io pago!

    Report

    Rispondi

  • enrico.accattino

    10 Febbraio 2015 - 11:11

    se fosse un buon presidente che rappresenta l ITALIA il signor MATTARELLA deve portare le sue entrate allo stipendio di presidente (mica male ) e rinunciare al resto che non ha scusanti se le prende ci dimostrerà che è con il popolo o con chi ha la poltrona sicura?

    Report

    Rispondi

    • caterinaroma

      01 Dicembre 2015 - 23:11

      Vergognoso il suo commento. Porti rispetto al nostro Presidente

      Report

      Rispondi

  • donatella.cortellucci

    04 Febbraio 2015 - 19:07

    Ma poverino!!!!! Per questo è così triste.

    Report

    Rispondi

    • caterinaroma

      01 Dicembre 2015 - 22:10

      Ma come le salta in mente parlare in questo modo del nostro Presidente Si lavi la bocca prima di nominarlo Vergogna

      Report

      Rispondi

      • vaccax99

        20 Maggio 2016 - 23:11

        caterina... basta starnazzi su !!

        Report

        Rispondi

Mostra più commenti

blog