Cerca

Matteo Salvini: "Non sapevo di essere invitato"

Matteo Salvini: "Non sapevo di essere invitato"

Un  Matteo Salvini polemicissimo. La sua assenza, nella sala dei Corazzieri del Quirinale ha fatto, come si dice, molto più rumore di una presenza. Quella di Beppe Grillo era annunciata, scontata. Ma quella del leader del Carroccio era invece inattesa. "Non sapevo di essere stato invitato e di avere un posto", così dai microfoni di Radio Padania il segretario  federale della Lega Nord ha spiegato la sua assenza al Quirinale per l’insediamento del Capo dello Stato. Per lui era stato riservato un posto accanto a Silvio Berlusconi, ma la sua sedia è rimasta vuota. 

Salvini al veleno - Nessun  posto riservato, come abbiamo detto, per Beppe Grillo il quale ha detto che incontrerà poi il Presidente in forma privata. Tuttavia, Beppe ha fatto sentire la sua voce con un tweet: "Benvenuto presidente". E poi in un posto sul suo blog  ha scritto: "Mattarella è stato interrotto da 42 applausi in 30 minuti di discorso. I parlamentari che si spellavano le mani erano felici come dei bambini per essersi garantiti i posto (e lo stipendio) per un altro paio d’anni e aver evitato lo scioglimento delle Camere. Questo era l’unico loro vero obiettivo nel teatrino delle elezioni, di Mattarella non gli poteva fregare una cippa". E ancora: "Ricordavano questi parlamentari incostituzionali nel loro entusiasmo gli applausi registrati negli studi televisivi che appartenevano a persone morte da un pezzo. Gli applausi dei morti viventi - si legge ancora nel post - Vale più che mai il consiglio del fratello di Mattarella: "Sergio, guardati dai politicì. Più applaudono, più devi preoccuparti», conclude il post sul blog del leader 5 Stelle. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianniob

    18 Febbraio 2015 - 09:09

    Questo è uno dei suoi madornali errori. Lo dico da leghista convinto. Avrebbe potuto discutere e presentare le sue opinioni.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    04 Febbraio 2015 - 01:01

    che imbecille, questo è un ritardato mentale

    Report

    Rispondi

    • routier

      04 Febbraio 2015 - 09:09

      Le trite liturgie di palazzo si possono tranquillamente evitare senza il timore di perdere nulla,

      Report

      Rispondi

  • mimabel64

    03 Febbraio 2015 - 18:06

    Il tullio colombino difendore dei pagliacci come lui leccac. Lo scemo della tastiera

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    03 Febbraio 2015 - 18:06

    Ha fatto benissimo: un presidente imposto non merita niente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog