Cerca

L'accusa

Francesco Storace contro Marianna Madia: "Quei soldi dalla Regione alla società cinematografica di tuo marito..."

Francesco Storace

Una gatta da pelare per il ministro Marianna Madia. A puntare il dito è Francesco Storace: nel mirino, ancora una volta, i finanziamenti che la società di produzione cinematografica di Mario Gianani, il consorte della Madia, ha ricevuto dalla regione Lazio targata Zingaretti. "Un milione e 200 mila euro - scrive il leader de La Destra e vice presidente del Consiglio regionale del Lazio -, tutto di tasca nostra". Da par suo la Regione Lazio replica insistendo sul fatto che i fondi sono stati assegnati "attraverso criteri esclusivamente oggettivi". Storace, però, ribatte colpo su colpo, suggerendo di mettere "il the end alla pellicola".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • liliana.cianflone

    25 Febbraio 2015 - 08:08

    non è una novità,vanno al potere per arricchirsi di più.....

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    24 Febbraio 2015 - 15:03

    Non è solamente la Madia, tutti i cineasti di sinistra sono stati sempre foraggiati dal PD specialmente a Roma. Lei poi, con un piede per un pò in casa Napolitano, protetta da Veltroni il nostro maggior regista come poteva essere dimenticata e lasciata in una strada come tutti i cristiani non raccomandati ? Si parla che gli Italiani hanno vissuto sopra le proprie possibilità : SI solo i politici.

    Report

    Rispondi

  • numetutelare

    24 Febbraio 2015 - 13:01

    Io mi meraviglio che ancora ci meravigliamo... questi tengono famiglia più degli altri figliano così i privilegi passeranno alla prole... Renzi 3, Madia 2 da poco, Del Rio mi pare 8 o 9, etc... Non male come strategia del potere trasmissibile.

    Report

    Rispondi

    • micael44

      24 Febbraio 2015 - 16:04

      Ottimo affresco del potere politico in Italia! Aggiungiamoci quello delle Lobby e agli italiani "normali" non resta che rovistare nei cassonetti dell'immondizia!!

      Report

      Rispondi

  • allianz

    24 Febbraio 2015 - 11:11

    Dalla foto mi pare di vedere la Bella Addormentata del museo delle mummie che c'è a Palermo.Questa fa parte della banda la cui arte italica del rubare è nel DNA.Io non c'entro,io non so nulla.Anche a quello che non e sapeva nulla gli hanno dato 20 anni.Cari signori ecco a voi la banda dei TOSCANI.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog