Cerca

Affari e politica

Mediaset e Rai, a sorpresa il Corriere e la Stampa stanno con Berlusconi

Mediaset e Rai, a sorpresa il Corriere e la Stampa stanno con Berlusconi

Una sorpresa. Leggendo il Corriere della Sera e La Stampa si scopre che i due quotidiani sono favorevoli all'offerta di Mediaset per Rai Way. "Si parla di conflitto di interessi. Ma di fronte all'operazione Mediaset-Rai Why occorrerebbe discutere di opportunità, investimenti e piani industriali", scrive il vicedirettore Daniele Manca. Invece, evidenzia, ancora una volta, come  negli ultimi venti anni "finiremo per dividerci solo su Silvio Berlusconi". E ancora: "Bisognerebbe dibattere di fatti, opportunità, investimenti, visioni di lungo periodo, di come l'Italia possa reggere la competizione in Europa e nel mondo". Insomma, una posizione che supera il giudizio, la valutazione politica e si concentra sulle prospettive economiche e industriali di quell'offerta. Stesso discorso su La Stampa. "Berlusconi ormai non è più un politico", è il titolo del commento di Domenico Orsina. Parlando dell'offerta Mediaset per Rai way che è diventato un caso politico, scrive: "Visto che il berlusconismo politico si avvia ad essere consegnato alla storia, è bene che insieme a lui sia rimesso sugli scaffali pure l'antiberlusconismo in servizio permanente effettivo (che porta anch'esso come il suo antagonista, non poche responsabilità per gli errori commessi nell'ultimo ventennio". E ancora: "Questo non vuol dire che qulasiasi iniziativa delle aziende di Berlusconi debba essere valutata a priori come buona e giusta. Vuol dire però che le iniziative delle sue aziende non possono essere considerate a priori perfide e malvage. O viste come il frutto avvelenato di un patto del Nazareno che, in realtà negli ultimi tempi, non se la sta passando un granché bene". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mauriziosorrent

    27 Febbraio 2015 - 10:10

    Capiamo cos'è il patto del nazareno(il suo opposto ....il patto con il diavolo!) Berlusca fa tutto ciò che serve per sbudellare l'Italia ,in accordo con la Finanza cheha nominato Renzi,in cambio,oltre che la salvezza fisica ,può partecipare al banchetto e quindi la compiacenza della stampa di proprietà del partito della rapina allo stato.

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    27 Febbraio 2015 - 00:12

    Ci sono voluti solo vent'anni per far sì che si potesse discutere di cose non guardando che li diceva ma cosa diceva. Complimenti!

    Report

    Rispondi

  • guifra35

    26 Febbraio 2015 - 10:10

    Quando il diavolo ti accarezza vuol dire che vuole l'anima!

    Report

    Rispondi

blog