Cerca

Rivolta dem

Pd, Pier Luigi Bersani contro Matteo Renzi: "Non andrò alla riunione al Nazareno, non sono un figurante"

Pd, Pier Luigi Bersani contro Matteo Renzi: "Non andrò alla riunione al Nazareno, non sono un figurante"

"Io non sono un figurante". Rischia di fare molto male lo schiaffo di Pier Luigi Bersani a Matteo Renzi. Intervistato da Avvenire, l'ex segretario del Pd annuncia che diserterà l'incontro fissato per domani, venerdì 27 febbraio, tra il premier e i parlamentari democratici. "Non ci penso proprio (ad andare, ndr). Perché io m'inchino alle esigenze della comunicazione, ma che gli organismi dirigenti debbano diventare figuranti di un film non ci sto", dice Bersani, che boccia in toto anche l'impianto del Jobs Act: "Mette il lavoratore in un rapporto di forze pre-anni 70" e perciò si pone "fuori dall'ordinamento costituzionale". L'ex candidato premier del Pd uscito con le ossa rotte dal voto del febbraio 2013 guida un nutrito gruppetto di dissidenti anti-renziani: anche Alfredo D'Attorre e Stefano Fassina hanno annunciato come posizione personale che non parteciperanno alla riunione al Nazareno. 

L'avvertimento sull'Italicum - Ma da  Bersani arriva anche un secco avvertimento al premier su Italicum e riforma costituzionale, altri due nodi da sbrogliare in Parlamento con numeri decisamente risicati per Renzi dopo la rottura del patto con Silvio Berlusconi: "Il combinato disposto tra i due testi rompe l'equilibrio democratico. Se la riforma della Costituzione va avanti così io non accetterò mai di votare la legge elettorale".

di Claudio Brigliadori
@Piadinamilanese

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gabrielli

    27 Febbraio 2015 - 19:07

    ma che vuole quel fanfarone di bersani ? ma si vada meglio a godersi il suo ricco vitalizio parassitario e non rompa i cogli.....a RENZI che si lui fa fatti e no chiacchiere e ne vediamo pian piano i fatti. avanti cosi RENZI....

    Report

    Rispondi

  • CARLINOB

    27 Febbraio 2015 - 13:01

    Sarebbe una svolta se Bersani dopo queste osservazioni diciamo così pepate poi mantenasse l'atteggiamento fino in fondo : la sua stori personale purtroppo dice che non è così per cui lui si inchinerà come semprre !!!

    Report

    Rispondi

  • routier

    26 Febbraio 2015 - 20:08

    Una delle "medaglie" che Bersani si può appuntare al petto è la poltrona di ministro alla Kyenge nel governo Letta. Gli italiani non dimenticano ! Arrivederci alle prossime elezioni.

    Report

    Rispondi

  • pinodipino

    26 Febbraio 2015 - 20:08

    Finalmente dopo un anno che Renzi da schiaffi a tutti ha trovato uno che glielo ha dato a lui, Pierluigi Bersani, certo che questi del PD con le mani a posto proprio non ci sanno stare sempre a dare schiaffi!!!!!

    Report

    Rispondi

blog