Cerca

Leader contro leader

Silvio Berlusconi "l'ha giurata" a Matteo Salvini, tutta colpa di quella frase su Mediaset e Rai Way

Silvio Berlusconi "l'ha giurata" a Matteo Salvini, tutta colpa di quella frase su Mediaset e Rai Way

C'è una frase di Matteo Salvini che più di tutte avrebbe fatto infuriare Silvio Berlusconi: "Non permetteremo che vengano svenduti gli ultimi pezzi di aziende sane rimaste in Italia". Parole che il segretario della Lega Nord ha detto a proposito della opas di Mediaset su Rai Way e che il Cavaliere ha letto come un attacco diretto a sé, alla sua famiglia e al futuro delle sue aziende. Secondo quanto riferisce Francesco Verderami sul Corriere della Sera, il leader di Forza Italia non sarebbe tanto preoccupato per il rebus delle alleanze per le imminenti elezioni regionali. In fondo, quel "siamo diversi, niente accordi" con cui Salvini qualche giorno fa sembra aver rotto il "patto degli spinaci" con Berlusconi potrebbe essere una solo parziale chiusura ad intese future. Anche perché il Cav sa che è Salvini, e non il Nuovo Centrodestra, il futuro della coalizione anti-Renzi e che se c'è energia da spendere, va riservata tutta nel ricucire il rapporto con il Carroccio. Non a caso, voci da Arcore e Palazzo Grazioli riferiscono di possibili dietrofront sulle alleanze con gli alfaniani proprio alle regionali. Non uno stop, ma una frenata per capire come si metteranno le cose. 

Silvio la giura a Matteo - Tuttavia, resta il giudizio duro dell'ex premier su Salvini, definito "inaffidabile" e "miglior alleato di Renzi". A preoccuparlo, come detto, è l'atteggiamento quasi spietato del leghista, deciso a prendersi la leadership del centrodestra senza fare troppi complimenti né riverenze a chi il centrodestra l'ha inventato 20 anni fa e guidato fino a ieri. Secondo i sondaggi in mano a Salvini, infatti, più la Lega si distacca da Forza Italia più guadagna. Anche per questo avrebbe deciso di prendere le distanze da Berlusconi in ogni occasione possibile. E per questo Berlusconi ha deciso di giurarla a Salvini: "Non finirà qui", avrebbe confidato ai suoi, sostenendo che Matteo "finirà come Tsipras, che pensava di mettere in riga la Merkel". E che alla fine Silvio si paragoni ad Angela, suona pure un po' ironico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cedrak

    03 Marzo 2015 - 07:07

    Le capacità di S.B. sono (sono state) senz'altro molte e diffuse: tranne una. Quella di giudicare gli uomini. Si è sempre circondato da alcune (poche) persone per bene e da una masdada di aprofittatori, incapaci opportunisti, volta gabbana,traditori ecc.ec.. Quindi sulla validità delle sue opinionii su Salvini o altri ci andrei con i piedi di piombo.

    Report

    Rispondi

  • Beppe.demilio

    01 Marzo 2015 - 15:03

    Berlusconi dovrebbe avere onore e dignità e riconoscere di avere tradito la destra e tutti gli Italiani che non sono di sinistra. Ha appoggaito in tutte le loro porcate i governi di Napolitano responsabili della disastrosa situazione economica e sociale in cui ci troviamo. Pensionati,lavoratori ,e pensioni hanno pagato per chi ha evaso le tasse per decenni. invasione da tutto il mondo. TRADITORE

    Report

    Rispondi

  • Fabius Maximus

    01 Marzo 2015 - 14:02

    Berlusconi ha appoggiato Napolitano, Monti, Letta e Renzi ,per di più senza saper ottenere in cambio l'amnistia. Non puó pretendere che la gente di destra diventi cattocomunista -come stá facendo lui -oppure che vada a braccetto con il signor Luxuria nel nome del politicamente corretto.

    Report

    Rispondi

  • mapagolio

    01 Marzo 2015 - 13:01

    Ma dopo tutte le insensatezze che ha fatto Berlusconi nel centrodestra,ha pure il coraggio di parlare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog