Cerca

Regionali in Veneto

Alessandra Moretti, quegli strani finanziatori della sua campagna elettorale

Alessandra Moretti, quegli strani finanziatori della sua campagna elettorale

In corsa per le regionali in Veneto, Alessandra Moretti, fa sapere, tramite il suo ufficio stampa che "chi è indagato, sotto processo o condannato, è preferibile che non finanzi la nostra campagna elettorale". Svolta improvvisa, secondo il Fatto quotidiano, secondo cui tra i finanziatori della renziana Moretti alle ultime europee, nove mesi fa, figurano alcuni indagati. Fra questi c'è infatti il presidente della Fiera di Vicenza, Matteo Marzotto, sotto processo per un'evasione fiscale da 70 milioni.

Nella lista dei finanziatori c'è anche  Alberto Altieri, 72 anni di Thiene, Vicenza, dello studio di progettazione Altieri, indagato a Roma con l'accusa di truffa ai danni dello Stato: l'emergenza ambientale nella laguna di Grado e Marano - è la tesi del pm Alberto Galante - era stata inventata, tra il 2002 e il 2012, per incassare milioni dallo Stato e poi spartirli tra amministratori e imprenditori.  Sia Altieri che Marzotto hanno donato alla Moretti mille euro. Altri finanziamenti sono arrivati da Gianfranco Simonetto, cognato di Enrico Maltauro che, nell'inchiesta milanese su Expo, ha patteggiato 2 anni e 10 mesi. La Maltauro è il colosso vicentino delle costruzioni, oggi presieduto da Simonetto, che non è indagato e a maggio scorso si attivò per la campagna elettorale della Moretti: "Ci fu solo una cena, organizzata a casa sua, alla presenza di alcuni amici - precisa l'ufficio stampa dell'azienda - ma senza alcun contributo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alago

    24 Maggio 2015 - 20:08

    l maggior finanziatore, la ditta FASSA, che intende costruire un altro calcificio in Veneto, che ha ottenuto da poco il via all'ampliamento di quello di Spresiano...

    Report

    Rispondi

  • TOCAI

    02 Marzo 2015 - 10:10

    Mille euro ? E quelli in nero quanti sono ? Dalle nostre parti si dice : " ti conosco, mascherina ! " E poi, come fanno queste persone piene di soldi ad essere di sinistra ? Solo per interesse lo possono essere, da bravi comunistoidi fancazzisti .

    Report

    Rispondi

  • liliana.cianflone

    02 Marzo 2015 - 07:07

    la bellezza esteriore non sempre è sinonimo di bellezza interiore,chi è colui che si illudeva che la sig. in questione fosse dura e ....pura??????soldi e potere oltre alla visibilità sono il bagaglio della ...suddetta!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ortensia

    01 Marzo 2015 - 20:08

    Nonostante curi tanto il suo aspetto fisico, dedicandogli tempo e fatiche, questa donna e' impresentabile.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog