Cerca

La polemica

Renzi va in elicottero, l'asse comune Sallusti-Gramellini e il doppio attacco

Renzi va in elicottero, l'asse comune Sallusti-Gramellini e il doppio attacco

Doppio attacco a Matteo Renzi dal Giornale e dalla Stampa: il quotidiano diretto da Alessandro Sallusti da una parte, e Massimo Gramellini dall'altra, accusano il premier per aver usato l'elicottero. Il maltempo smaschera il premier "sobrio" che viaggia in elicottero, titola il Giornale, Volare basso, è il titolo-monito del Buongiorno di Gramellini.

"Sobrietà è anche stato uno dei tag dell'rresistibile ascesa di Renzi Matteo, leader del popolo ma senza popolo", si legge sul Giornale, "Egli per farsi conoscere, in una delle tante campagne elettorali per le primarie, prese a nolo per girare l' Italia un camper, che faceva tanto vacanza familiare e un po' eco. Ma oggi, dimentico di quella Woodstock elettorale, prende l' elicottero pure per andare da Firenze a Roma. Una tratta che - da stazione a stazione - un qualsiasi Frecciarossa percorre, per 39 euro al netto delle offerte, in 91 minuti", forse "pochi di più di quanto ne impieghi l' HH-391 del 31° stormo dell' Aeronautica Militare, decollo e atterraggio inclusi". Insomma, il rottamatore, l'uomo nuovo "alla fine sembra comportarsi con i soldi pubblici con la stessa noncuranza dei figuri da Prima repubblica che vorrebbe sbianchettare".

E Gramellini è dello stesso avviso: "Un atterraggio d'emergenza imposto dal maltempo ha rivelato improvvisamente agli italiani che per andare da Firenze a Roma il granduca Matteo usa l'elicottero di Stato. Lui, il campione dell'Anti Casta che da sindaco impazzava per la città gigliata al volante di una macchinina elettrica e da segretario del Pd si faceva immortalare sul Frecciarossa come un Draghi qualunque". E ancora: "L'elicottero rimane una scelta infelice perché è lo scooter dei miliardari e la metafora di una distanza abissale dalla gente comune". E se "in America tutti sanno che quei velivoli fanno parte del corredo presidenziale. Che Renzi ne usasse uno, invece, noi lo abbiamo scoperto ieri per caso. Come ogni caduta di stile, anche questa fa girare le eliche".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolino pierino

    03 Marzo 2015 - 17:05

    Gli vogliono tanto bene che e lo incontrano in treno o in auto senza scorta gli fanno la pelle a questa carogna di segaiolo toscano

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    03 Marzo 2015 - 10:10

    cosa si pretende da uno sbruffone pieno di se e incurante dei problemi del paese e della gente che pretende di regalare 80 euro che non ha in cassa e farli pagare poi alla gente comune . questo e- solo uno che non pensa e non ha il minimo senso di responsabilita- e napolitano gli ha affidato il governo dell"Italia , un altro che pensava poco e costava molto

    Report

    Rispondi

    • blues188

      03 Marzo 2015 - 11:11

      Il problema non è solo Renzi, ma tutta quella accondiscendente accozzaglia di furfanti che, vivendo delle briciole che cadono tal tavolo, si nutre e fa vivere il cosiddetto 'premier'.

      Report

      Rispondi

blog