Cerca

Il caso Campania

Vincenzo De Luca vuole annullare la legge Severino

3
Vincenzo De Luca vuole annullare la legge Severino

C'è un uomo nel Pd che è il vero anti-Renzi. E' l'ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca che, dopo la grande vittoria alle primarie in Campania, è lanciato nella corsa per la presidenza della Regione. Dopo la sua acclamazione, i democrat sono pronti a tirare fuori in Commissione Affari Costituzionali la proposta di legge che contiene la modifica alla Severino che toglierebbe l'abuso d'ufficio dai reati che determinano la sospensione e la decadenza dalle cariche. De Luca è stato infatti condannato in primo grado e spera nel ricorso al Tar sulla scia di quanto ha fatto anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Il no del premier - Ma su questo Matteo Renzi è stato chiarissimo: la legge Severino non si tocca. La norma che prevede l'incompatibilità tra amministratore pubblico e la condanna per una serie di reati e che è scattata proprio nel caso di De Luca accomunandolo al destino di Silvio Berlusconi. "Non interessa da dove arrivano le polemiche contro quella norma - è il ragionamento che fanno a palazzo Chigi -. Non esiste alcuna possibilità di un intervento legislativo per modificarla". Naturalmente la condanna di De Luca e il rischio decandenza è un percorso a ostacoli per il Pd, e soprattutto un cavallo che l'avversario Stefano Caldoro cavalcherà usando l'arma della decadenza nelle settimane che separano delle urne. 

 

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albinoalbanofree

    03 Marzo 2015 - 20:08

    Ma l'apparato Pd di mentalità "comunista" non ha certo gradito il fatto che De Luca ha vinto le primarie. Lo sfidante Andrea Cozzolino ha chiesto di ricontare i voti presi a Salerno. Queste primarie sono il prototipo dell'Italia ch èormai la barzelletta d'Europa. Gli europei se vogliono rilassarsi e divertirsi basta che seguano la politica italiana e si faranno tante risate. Niente film tv comici

    Report

    Rispondi

  • spalella

    03 Marzo 2015 - 20:08

    DeLuca sembra quasi un ''Tosi'' napoletano. Come persona non mi dispiace, ma c'è poco da fidarsi e serve guardare SOLO AI FATTI NOTI e CONCRETI. Oggi è stato arrestato a Palermo il direttore di confcommercio per una MAZZETTA. Era in prima linea Contro la Corruzione. A Roma, il vigile arrestato per mazzette, sul suo profilo facebook era contro il racket e anche Candidato Sindacale... PERCIO...

    Report

    Rispondi

  • liliana.cianflone

    03 Marzo 2015 - 11:11

    se ne ha la forza ed il potere lo faccia !!!!!!

    Report

    Rispondi

media