Cerca

Intervista al Fatto

Il "fasciocomunista" Pennacchi: "La nuova Lega? Malati di potere"

Il "fasciocomunista" Pennacchi: "La nuova Lega? Malati di potere"

"Ah, quando c'era lui2. No, Antonio Pennacchi, autore del libero "Fasciocomunista" non si riferisce a Benito Mussolini. Intervistato dal Fatto Quotidiano a proposito della Lega di Salvini e delle sue alleanze all'indomani del comizio a piazza del Popolo, lo scrittore pensa quasi con nostalgia all'era di Bossi: "Ai suoi tempi c'erano Miglio, Formentini, l'assessore daverio a Milano, un minimo di pensiero lo costruivano. Quelli, i libri, li avevano letti" dice. Mentre i leghisti di oggi, chiede il quotidiano di Travaglio? "Questi sono dei parvenu, sono malati di potere, altro che Roma ladrona. Sono pronti a inventarsi qualsiasi cosa pur di ottenere una poltrona. E ancora: "Dietro non hanno niente e nessuno. neanche come destra. Almirante parlava di Europa nazionale, aveva accanto a lui gente come Del Noce o Giorgio Spini, teste pensanti". Roba da riabilitare Fanfani... "Allora non lo sopportavo, ma visto quel che accade oggi... Avevano una struttura politica, hanno creato lo stato sociale, fatto la riforma agraria, costruito l'autostrada del Sole. Era gente con le palle".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlostef

    04 Marzo 2015 - 13:01

    Per me è fuori

    Report

    Rispondi

  • routier

    03 Marzo 2015 - 18:06

    Pennacchi Antonio, e chi è ?

    Report

    Rispondi

  • secessionista

    03 Marzo 2015 - 17:05

    basterebbe qualche bicchierino in meno e magari , questo tizio, riuscirebbe a fare un ragionamento intelligente !! ...FORSE !!!

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    03 Marzo 2015 - 17:05

    Formentini? Uno dei Sindaci più inetti cha abbia avuto Milano.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog