Cerca

La squadra del premier

Governo ombra, ecco chi sono i veri ministri di Renzi

Governo ombra, ecco chi sono i veri ministri di Renzi

Perchè i piccoli azionisti telecom, in merito al piano sulla banda larga, hanno scritto oltre che a Renzi e al sottosegretario allo Sviluppo Antonello Giacomelli anche ad Andrea Guerra, Raffaele Tiscar e Yoram Gutgeld? Perchè, come sostiene Il Fatto quotidiano, a Palazzo Chigi il premier si è creato un vero e proprio governo ombra fatto di consiglieri fidatissimi che non siedono al tavolo del governo ma di fatto scrivono gran parte dei provvedimenti che arrivano sul tavolo dei ministri "ufficiali".  Su Telecom, ad esempio, si sono applicati sia l'ex ad di Luxottica Andrea Guerra che il deputato Pd Yoram Gutgeld che Raffale Tiscar. Quest'ultimo, barese classe 1956, già dirigente in Regione Lombardia, è stato chiamato a Palazzo Chigi, scrive sempre Il Fatto, come mediatore tra Delrio e Lotti. Andrea Guerra, da parte sua, è intervenuto su telecom, ha seguito il caso Ilva, ha dato la linea sulla riforma delle Banche Popolari. Renzi gli avrebbe chiesto di andare a fare l'amministratore unico della Rai, ma lui sul mercato vale ben di più dei 240mila euro che la tv di Stato può garantirgli, contando che  ha appena preso 40 milioni di buoniscita da Luxottica.

C'è poi Carlotta De Franceschi, economista della Bocconi, che si occupa di materie che sarebbero di competenza del ministro del Lavoro Giuliano Poletti come l'anticipo del Tfr, provvedimento che ha scritto lei. Ministro ombra è anche Marco Simoni, economista della London School of Economics, che ha accompagnato Renzi e Guerra a Davos ed è nei fatti l'uomo che si occupa di trovare investitori internazionali che scommettano sull'Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • liliana.cianflone

    04 Marzo 2015 - 09:09

    e noi ...paghiamo...!!!!!

    Report

    Rispondi

  • massifree

    03 Marzo 2015 - 18:06

    Giustamente il cazzaro si circoda di cazzari, peccato che siano pagati da noi e soprattutto ci stiano portando alla rovina.

    Report

    Rispondi

  • marfax52

    03 Marzo 2015 - 18:06

    Delle teste d'uovo che, se qualcuno si prende la briga di controllare i curricula, sono eminentemente delle teste di cazzo, esattamente come il burattino nelle loro mani.

    Report

    Rispondi

  • JZS

    03 Marzo 2015 - 17:05

    Dovrebbe essere noto a tutti da tempo che Renzi è solo un burattino che opera per conto di altri; e sicuramente non nell'interesse dei cittadini italiani o dell'Italia. Lo schema è ormai super collaudato nel mondo. Per esempio, Obama non gliene frega niente del Congresso o del Senato americano. Lui legge solo "il Teleprompter. Dietro di lui c'è un team di circa 30 ZAR che dettano l'agenda.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog