Cerca

Legge ad De Lucam

Legge Severino, Maria Elena Boschi dopo la vittoria in Campania di De Luca: "Se il Parlamento vuole intervenire c'è tempo"

Legge Severino, Maria Elena Boschi dopo la vittoria in Campania di De Luca: "Se il Parlamento vuole intervenire c'è tempo"

"Al momento non è allo studio da parte del governo nessuna ipotesi di modifica della legge Severino". Il ministro per le riforme Maria Elena Boschi apparentemente non sposta la posizione del governo Renzi sul da farsi dopo la vittoria di Vincenzo De Luca alle primarie del Partito democratico in Campania. Il sindaco sceriffo di Salerno non potrà fare il governatore della sua regione perché la legge Severino glielo impedirebbe, così come gli aveva imposto di mollare la poltrona di primo cittadino a Salerno. Almeno finché il Tar non gliela restituisse. De Luca ha scaricato la patata bollente sul governo, per lui il problema non si pone e va avanti con la campagna elettorale. L'imbarazzo nel Pd renziano è sotto il sole e una pezza qualcuno dovrà metterla prima o poi.

Legge ad De Lucam - Niente di più facile però che la pezza la metta il parlamento, così che il governo ne esca con la coscienza pulita: "Vedremo - ha chiarito infatti la Boschi - se il Parlamento, nelle prossime settimane, riterrà di intervenire sulla materia". Se poi De Luca dovesse riuscire a battere Stefano Caldoro: "Verificheremo - dice serafica la ministra - Anche alla luce dei precedenti che ci sono stati in altre regioni e da qui alle elezioni, che presumibilmente saranno il 10 maggio, prenderemo i provvedimenti necessari". C'è tempo quindi, almeno per far sbollentare la patata e permettere alle truppe Dem delle Camere di cucinarla secondo i gusti di De Luca. In poche parole una legge ad personam, deprecabile pratica in epoca berlusconiana, necessaria via democratica oggi in tempo renziano. La pensa così il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta che già su Twitter ha tuonato: "Renzi e Boschi ipocriti. Dicono che Severino non sarà modificata, al momento. Per De Luca, ne siamo certi, si provvederà. Leggi ad personam?".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Janses68

    28 Maggio 2015 - 15:03

    Ipocrisia PD ... ma anche Berlusca si faceva le leggi per se stesso .... e' l'ipocrisia della politica che e' senza partito.

    Report

    Rispondi

  • sgnacalapata

    04 Marzo 2015 - 10:10

    Sinistri, dove siete?

    Report

    Rispondi

  • tommaso43

    04 Marzo 2015 - 08:08

    De Luca si è presentato alle primarie, con il"Ok" del suo partito. Ora il cantastorie Renzi vuole modificare la legge Severino, ma la legge non è uguale per tutti? Chi voterà un domani un uomo, che cambia ad ogni passata le carte in tavola?

    Report

    Rispondi

    • olbur

      04 Marzo 2015 - 09:09

      perche questo l'ha votato qualcuno?

      Report

      Rispondi

  • CARLINOB

    04 Marzo 2015 - 08:08

    Ma che razza di Paese stiamno diventando ? Questa Ocona , caricatura di Ministro nominato ormai ed il capo del Governo pure nominato che non vuole sottoporsi al giudizio delle Votazioni che fa il buono e cattivo tempo ! Dopo la farsa delle primarie che ormai ha manifestato una disonestà di base e perfino ridicola se non ci fosse da piangere , cosa dovremo subire ancora? Ma c'è solo De Luca per il?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog