Cerca

Onorevoli redditi

Redditi parlamentari, dal ricchissimo Ciampi al poveraccio Renzo Piano quanto guadagnano senatori e onorevoli

Redditi parlamentari, dal ricchissimo Ciampi al poveraccio Renzo Piano quanto guadagnano senatori e onorevoli

In Senato da poche settimane, su parlamento.it non c'è ancora il dato sulla dichiarazione dei redditi dell'ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nel gruppo esclusivo dei senatori a vita comunque ci sono tutti gli altri, con qualche sorpresa. Il più ricco è un altro presidente emerito, Carlo Azeglio Ciampi, che ha dichiarato nel 2013 669.815 euro. A confronto è quasi un poveraggio l'ex presidente del Consiglio Mario Monti con 207.325 euro. La scienziata Elena Cattaneo ha un imponibile 2013 pari a 98.436 euro. Dichiara in Francia solo 99.288 euro l’archistar Renzo Piano mentre il fisico Carlo Rubbia, che per anni ha diretto il Cern, dichiara che il totale imponibile in Svizzera della sua dichiarazione è di 253.525 franchi svizzeri.

Capigruppo - Il Paperone dei capigruppo in Parlamento è Karl Zeller, capo delle Autonomie. La sua dichiarazione 2013 riporta un imponibile di 454.382 euro. È di 114.532 euro il reddito di Renato Schifani, capogruppo di Area Popolare a Palazzo Madama, e di 126.401 per il presidente dei senatori di Forza Italia Paolo Romani. Entrambi ’battonò il capogruppo della Lega Nord Gian Marco Centinaio, che nella documentazione disponibile on line dichiara un imponibile di 89.932 euro. Andrea Cioffi, capogruppo attuale del Movimento 5 Stelle (che nomina i suoi presidenti a rotazione ogni 3 mesi) dichiara 181.047 di imponibile mentre Luigi Zanda, alla guida del gruppo Pd, dichiara 137.649 euro. Infine è di 121.486 l’imponibile di Loredana De Petris, alla guida del gruppo Misto

Povero direttorio - I cinque frontman del Movimento cinque stelle dichiarano in media di 80 mila euro. Nessuno dei 5 stelle dichiara più zero euro come accaduto invece in alcuni casi per l’anno precedente. In particolare, per i 5 del direttorio, Alessandro Di Battista nel 2014 dichiara un reddito imponibile di 78.730 euro. Luigi Di Maio 82.379 e dichiara anche la "partecipazione senza funzioni di amministratore o sindaco nella società Ardima Srl (quota 50% pari a 50.100 euro)". Roberto Fico dichiara 78.229 euro, Carlo Sibilia 83.120 e Carla Ruocco 82.092.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • generalibiagio

    07 Marzo 2015 - 06:06

    no vitalizi e privilegi,anche a quelli che non sono condannati,max 4000 euro mensili per tutti

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    06 Marzo 2015 - 20:08

    Renzo Piano, archistar della sinistra, che gli ha commissionato di tutto, compreso l'edificio, di aspetto assolutamente qualunque e senza alcuna personalità architettonica, ove ha sede (o almeno, aveva, fino a qualche tempo fa) un sottoprodotto dell'Ansaldo divisione Energia. Questo non perché si tratti di un esempio clamoroso, ma per conoscenza diretta; mille altri avranno altrettanti esempi.

    Report

    Rispondi

blog