Cerca

Il salto

Laura Boldrini, in un anno di politica il suo reddito è passato da 6mila a 115mila euro

Laura Boldrini

E' la politica, bellezza. Una poltrona in Parlamento ti cambia la vita. Soprattutto se quella poltrona è assai pesante, come quella di presidente della Camera (o meglio, presidentessa, altrimenti si offende). Certo, si sta parlando di Laura Boldrini, la lady Montecitorio impegnata nella sua personalissima crociata per declinare qualsivoglia parola del vocabolario al femminile. Ma qui, della sua battaglia, non ci interessa granché. I fari sono tutti puntati sulla sua dichiarazione dei redditi. Certo, la Boldrini guadagna sì un terzo del suo omologo al Senato, Pietro Grasso, eppure i 115mila euro dichiarati sono un bel tesoretto. Ma soprattutto rappresentano un bel tesoretto se paragonati a 6mila euro che aveva dichiarato soltanto un anno prima. Da 6mila a 115mila: un bel salto, non c'è che dire. Come nota Il Tempo, i 5.700 euro spesi durante la campagna elettorale del 2013 dalla Boldrini si sono poi rivelati uno degli investimenti più fruttiferi della storia (sicuramente della storia personale della presidenta). La politica ingrassa (chi la fa...).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bocciatore

    18 Maggio 2015 - 11:11

    Dubbio ma con un reddito di 6000 euro, come campava?

    Report

    Rispondi

  • carlooliani

    18 Maggio 2015 - 11:11

    Anche le vacche ingrassano. Vedi tu le coincidenze...

    Report

    Rispondi

  • gyxo

    09 Marzo 2015 - 19:07

    Come la chiamiamo questa fuori di testa romanaccia.Intanto il suo cognome sarà boldrina e non boldrini cognome maschile e per di più plurale che deve assolutamente essere cambiato.Il giornalista diventerà giornalisto,il medico diventerà la medica oppure la medichessa,il profeta diventerà il profeto ecc,ecc,ecc.Intanto tutti ridono delle iniziative di questa sinistrnza incapoce e nessuno la blocca

    Report

    Rispondi

  • europeoeuropeo

    09 Marzo 2015 - 14:02

    Mi auguro che adesso la Boldrini si potrà portare a casa sua tanti extracomunitari e li manterrà di tasca sua. Se non lo farà come potrà predicare ancora l'accoglienza degli extracomunitari senza che lei non ne ha nessuno a vivere dentro casa sua? Lei di certo che se lo può permettere non ha scuse per non tenersene almeno 50 dentro la sua abitazione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog