Cerca

Lo scenario

Forza Italia, l'indiscrezione: Denis Verdini e i suoi pronti a rompere e a votare le riforme di Matteo Renzi

Denis Verdini e Silvio Berlusconi

Il dado è tratto, il patto è rotto. L'ultima e definitiva conferma è arrivata dalle parole di Silvio Berlusconi, che intervenendo telefonicamente a un evento di Forza Italia in Puglia ha spiegato che "martedì voteremo contro le riforme di Matteo Renzi". Una gatta da pelare, per il premier, un primo tentativo per risalire la china, per il Cavaliere. Pecceto però che in Forza Italia non tutti siano d'accordo. In particolare non sarebbe d'accordo il grande tessitore del Patto del Nazareno ormai stracciato, Denis Verdini. Tanto che due azzurri anonimi, citati da Il Giorno, spifferano: "Se Brunetta martedì si alzerà in aula e, su mandato di Berlusconi, annuncerà il voto contrario di Forza Italia alle riforme, subito dopo diversi deputati azzurri si pronunceranno in dissenso dal loro gruppo, dicendo sì al ddl Boschi. Saranno gli amici di Denis Verdini".

Insommma, in Forza Italia si teme che Verdini e i suoi - circa 15 tra Camera e Senato - possano rompere definitivamente e schierarsi con Renzi. Scontato, invece, il "no" alle riforme renziane delle altre due grandi fazioni di Forza Italia, i "lealisti" e i dissidenti capeggiati da Raffaele Fitto. Ed è in questo contesto che monta il disappunto di Verdini, che viene descritto come sempre più lontano da Berlusconi e dal suo cerchio magico. In Forza Italia c'è chi sostiene che Denis non tradirà, mai. Ma al contrario c'è anche chi pensa che non tutto sia così scontato: "Dopo il riconoscimento e la stima che Renzi gli ha ribadito sull'Espresso - sussurra un azzurro sempre a Il Giorno -, Verdini non potrà fare altro che farsi carico di un gruppo di responsabili che portino a casa Italicum e Risorse". Staremo a vedere. Di sicura, per ora, c'è solo una cosa: il "no" di Berlusconi alle riforme di Renzi ha ottenuto un paradossale risultato, soddisfare Fitto e far incupire ulteriormente Verdini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    09 Marzo 2015 - 07:07

    Povero Berlusca, come avevi fatto ad andare a sceglierti col lanternino i peggiori ruffiani per formare la tua corte?

    Report

    Rispondi

  • Italotrend

    08 Marzo 2015 - 22:10

    Pazzesco votare contro il monocameralismo. Bisogna fare le riforme, con Renzi o chicchessia.

    Report

    Rispondi

  • tatiana31

    08 Marzo 2015 - 18:06

    Siamo sempre alle induscrezioni....il male e io veleno del giornalismo tutto destra sinistra è centro senza distinzioni se la smetteste con il gossip delle "indiscrezioni" forse la politica potrebbe vivere un periodo di aria pulita

    Report

    Rispondi

  • gigi il negher

    08 Marzo 2015 - 17:05

    Dai Silvio, fin che è durato è stato bello. Ora conti quanto una cacca in un pollaio.... ti sopportiamo come si sopporta un parassita, non esagerare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog