Cerca

L'avvertimento

Augusto Minzolini a Denis Verdini: "Se fuggi fai un errore"

Sempre più lontano da Forza Italia, e dopo aver annunciato la sua volontà di lasciare la politica, Augusto Minzolini continua a menar fendenti contro gli azzurri. "Dirigenti vecchi per una politica nuova? No, non ci siamo", spiega in un'intervista a Il Giorno. Ma l'ex direttorissimo spiega di non stare con Raffaele Fitto, che però "ha ragione" sulla volontà di cambiare gruppo dirigente. "Ma sbaglia - avverte - a non mettere i piedi nel piatto". Nel colloquio spiega: "Dobbiamo ritrovare la nostra ragione sociale. Se Salvini grida, noi siamo afoni. Invece Fi ritorni a dar voce agli interessi di quelle persone che ha sempre rappresentato". Minzolini, poi, ne ha anche per Denis Verdini, che stando ai retroscena di stampa potrebbe, già oggi, strappare e votare a favore delle riforme di Matteo Renzi: "Verdini fugge? Non so. Ma farebbe un errore. Perché riforme e Italicum sono contro Forza Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlostef

    10 Marzo 2015 - 15:03

    Ma Verdini rimarrà sempre a galla: è troppo stronzo

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    10 Marzo 2015 - 11:11

    Minzo ha pienamente ragione. F.I. non deve votare le riforme, non per punire il comportamento, peraltro assolutamente prevedibile, del ducetto fiorentino, ma semplicemente le cosiddette riforme, dopo i mille cambiamenti voluti tutti da una sola parte, non somigliano più neanche lontanamente a quello che erano in partenza. E' questione di contenuti, non di forma.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    10 Marzo 2015 - 11:11

    Minzolini, quello della carta di credito, il "direttorissimo" !!! Viscido ed inutile personaggio..... Vorrebbe lasciare la politica? E quando mai ha fatto politica? Si è solo accomodato per prendere lo stipendio, tanto paghiamo noi !!!! Bananas!!!

    Report

    Rispondi

blog