Cerca

Ritorno

Silvio Berlusconi torna a Cesano Boscone da volontario

Silvio Berlusconi torna a Cesano Boscone da volontario

Questa mattina Silvio Berlusconi è tornato a Cesano Boscone ma da volontario. Scontata l’8 marzo scorso la pena di dieci mesi ai servizi sociali per effetto della condanna Mediaset, come promesso la settimana scorsa, il Cav ha voluto far di nuovo visita (iniziata intorno alle 10 è durata quasi due ore) agli anziani dell’istituto Sacra Famiglia, facendo un saluto anche ai vertici dell’ente. Quando era in affidamento in prova su disposizione del Tribunale di sorveglianza di Milano l’ex premier, ha prestato servizio solo nel padiglione per i malati di Alzheimer, quello San Pietro, mentre  stavolta ha voluto fare un giro in tutta la struttura per conoscere i vari reparti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Carolinas

    17 Marzo 2015 - 15:03

    alcune persone accecate dall'odio e l'invidia non riescono a vedere la persona gentile, umile e generosa che è Berlusconi. Mi dispiace per loro che vedono sempre il male in tutte le cose.

    Report

    Rispondi

  • kufu

    17 Marzo 2015 - 10:10

    Gatta ci cova, si potrebbe pensare!!! C'è forse qualche bella e giovane infermiera che ha adocchiato?

    Report

    Rispondi

    • ilsognodiunavit

      17 Marzo 2015 - 14:02

      Non ti viene in mente che vivendo quell'ambiente di sofferenza ti resta l'angoscia dentro? prova ad andarci una domenica mattina e magari porta qualche vassoio di paste per gli assistiti,soltanto in quel momento capiresti Berlusconi.

      Report

      Rispondi

  • kufu

    17 Marzo 2015 - 10:10

    Gatta ci cova, si potrebbe pensare!!! C'è forse qualche bella e giovane infermiera che ha adocchiato?

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    17 Marzo 2015 - 09:09

    Leggo parecchi stupidi commenti, ma si sa l'imbecillità alberga spesso nei sinistrati. Il Berlusca, un grandissimo, ha dato, come al solito, una grande lezione di vita, contro tutti quei poveretti che lo contrastano spesso immotivatamente, Boccassini e Bruti Liberati per primi.

    Report

    Rispondi

    • fam.maffiotti

      17 Marzo 2015 - 13:01

      Grandissima lezione di vita.......lui è pratico di donnine che fanno "la vita", ma sono molto più giovani....Berlusconi maestro di vita!!!!!!!ah ah ah Che alto concetto ha lei della vita....

      Report

      Rispondi

      • ilsognodiunavit

        17 Marzo 2015 - 14:02

        Manca sempre qualcuno che firmi la propria dichiarazione di imbecille,oggi hai firmato la tua,bravo.

        Report

        Rispondi

Mostra più commenti

blog