Cerca

La reazione

L'Anm: "Lo Stato coccola i corrotti e schiaffeggia i magistrati"

L'Anm: "Lo Stato coccola i corrotti e schiaffeggia i magistrati"

“Lo stato che funziona dovrebbe prendere a schiaffi i corrotti e accarezzare chi esercita il controllo della legalità". Lo ha detto a Unomattina, il presidente dell’Anm Rodolfo Sabelli riferendosi all’inchiesta sulle grandi opere di Firenze. Ma, ha sottolineato il presidente di Anm, invece "i magistrati sono stati schiaffeggiati e i corrotti accarezzati". "Dove ci sono molti soldi è chiaro che ci sia il rischio che qualcuno voglia approfittarne. Vale in Italia come in qualsiasi altra parte del mondo. È lo Stato che deve darsi da fare per evitare il rischio di corruzione. Uno Stato che si rispetti dovrebbe prendere a schiaffi, diciamo virtualmente, i corrotti e accarezzare coloro che svolgono il controllo della legalità, cioè i magistrati. Invece purtroppo in Italia è accaduto l’esatto contrario". Rodolfo Sabelli, ha poi continuato: "Ricordo quando nel 1994, in piena Tangentopoli, ci si attendeva dal governo un intervento forte di contrasto alla corruzione invece fu approvato un decreto legge che vietava la custodia cautelare in carcere per coloro che erano imputati di corruzione. Così svariati indagati e imputati per corruzione furono scarcerati e andarono agli arresti domiciliari», aggiunge Sabelli che sottolinea: «Sono seguite altre carezze di questo tipo... Nel 2002 ad esempio ci fu la depenalizzazione di fatto del falso in bilancio e nel 2005 urono ridotti i termini di prescrizione. Chi semina vento, raccoglie tempesta...".

La replica di Renzi - Immediata la replica del premier: "Dire che lo Stato dà carezze ai corrotti e schiaffi ai magistrati è un falso, un farse falsa. Sostenere questo avendo responsabilità istituzionali è triste". Lo ha detto Matteo Renzi inaugurando l’anno accademico della scuola superiore di polizia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bernardroby

    18 Marzo 2015 - 06:06

    Tra i due litiganti il terzo gode ! Spero che se ne diano talmente tante , che alla fine non ne resti nessuno dei due . Visto la giustizia in Italia e la politica con le sue decisioni , l'unica cosa auspicabile e un colpo di stato , di qualche generale , alla quale presumibilmente tra poco andranno a mettere le mani in tasca .

    Report

    Rispondi

  • cuciz livio

    18 Marzo 2015 - 00:12

    Anm,in uno stato civile NON DOVREBBE ESISTERE! Sono gran parte meridionali amici degli amici con pidigrì discutibile, le lauree tutte da far controllare (però da un tedesco),parecchi non parlano neppure un italiano corretto.Io qualche parente acquisito in Sicilia ce l'ho,ed ho visto come si laureano e come fanno carriera.

    Report

    Rispondi

  • doberman

    17 Marzo 2015 - 20:08

    C'è qualcosa che non funziona nel vostro mondo ....B. perseguitato e schiaffeggiato , de B. per esempio coccolato , protetto, aiutato..........

    Report

    Rispondi

  • veneziano49

    17 Marzo 2015 - 19:07

    Quando si riunisce la ANM mi sembra di vedere le riunioni della varie famigghie .....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog