Cerca

Lupi mandato al patibolo

Sallusti si scaglia contro Alfano: ipocrita e traditore

Sallusti si scaglia contro Alfano: ipocrita e traditore

"E venne il giorno degli ipocriti". Così, senza certo usare mezze parole, il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti, si scaglia contro il leader del Nuovo centrodestra Angelino Alfano il giorno dopo le dimissioni di Maurizio Lupi da ministro dei Trasporti. "Miglior Caino" lo definisce, per l'aver tenuto in mano, a vaantaggio di fotografi e tv, quel foglio su cui aveva scritto a caratteri cubitali "Lupi: onesto, competente, responsabile, ecc...". Un elogio sperticato per l'uomo che non ha difeso nemmeno per un minuto, a favore del quale non aveva speso nemmeno una parola, pur di salvare la sua posizione nel foverno e quella poltrona da ministro dell'Interno che è oggi la ragione unica d'esistere sua e del suo partitino. "I due- scrive ancora Sallusti nell'editoriale su Il Giornale, rifeerendosi ad Angelino e a Renzi - si detestano, ma quando si tratta di fare fuori qualcuno con l'arma del tradimento vanno d'amore e d'accordo. Ne sanno qualcosa Letta, Berlusconi e ora anche Lupi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    04 Aprile 2015 - 13:01

    Ma perchè ci occorreva il parere di Sallusti per dirci che Alfanoh Bin Zibbbarrum Al Attai è un traditore?Trombi di più la Daniela.

    Report

    Rispondi

  • sharimo1

    21 Marzo 2015 - 13:01

    Se il futuro del centro-destra fosse Alfano e la Meloni,dopo una vita a destra,passerei all'estrema sinistra!

    Report

    Rispondi

blog