Cerca

Regionali

Forza Italia incontro Salvini e Berlusconi: le regole di Maria Rosaria Rossi

Forza Italia incontro Salvini e Berlusconi: le regole di Maria Rosaria Rossi

Maria Rosaria Rossi

"Salvini deve decidere cosa vuole fare, vorrei capire a che gioco sta giocando..." Silvio Berlusconi ha incontrato Matteo Salvini, come scrive il Corriere della Sera. Pare che il Cav sia spazientito dall’atteggiamento ondivago del leader leghista sulle regionali, ma la partita è ancora aperta e, alla fine, in tanti tra gli azzurri scommettono sul buon esito della trattativa. Il Cav si farà vedere a Roma nel fine settimana per non mancare alla convention organizzata da Antonio Tajani domenica all’Ergife, appuntamento che molti considerano come il gran ritorno in pubblico da  riabilitato dopo aver scontato la pena ai servizi sociali per la condanna Mediaset. Berlusconi è pronto a sostenere Luca Zaia in Veneto, ma in cambio il Carroccio deve rinunciare al suo candidato Edoardo Rixi in Liguria, dove il partito azzurro vuole lanciare Giovanni Toti, e non deve fare liste di disturbo in Campania, che possano indebolire la corsa di Stefano Caldoro. In Toscana,  invece, nulla è stato definito.


La corsa solitaria? - In mancanza di segnali da via Bellerio, l’ex premier sarebbe sempre più tentato dal correre da solo alle regionali, rischiando il tutto per tutto, con una campagna elettorale vecchio stampo, tutta tv, comizi e collegamenti telefonici. Fonti azzurre assicurano che una fastidiosa influenza abbia costretto il Cav a rinviare il rientro nella Capitale, ma c’è chi scommette che dietro l’indisposizione ci sia tutta l’insofferenza per i vecchi riti della politica, il solito teatrino per le alleanze e liste, e per chi rema contro quando, inveee, è il momento di stare uniti. Berlusconi, infatti, riferiscono, è stanco delle reprimende di Raffaele Fitto, che grida all’epurazione ogni qualvolta venga presa una decisione da Arcore e molti considerano la rottura sempre più inevitabile.

Epurazione - Adesso si aspetta la prossima puntata. In cui i tasselli del puzzle andranno a posto. O si scombineranno del tutto. Di certo c' è che Berlusconi, adesso, ha in testa il rinnovamento di FI. E la prova sta nella lettera spedita ieri da Mariarosaria Rossi ai comitati regionali. Come scrive il Corriere della Sera, l' indicazione, per le liste alle Regionali, è quella di favorire i giovani e garantire la parità di genere. "Over 65" ammessi solo in casi eccezionali e se in regola con il versamento delle quote. Inoltre andranno dichiarati condanne e carichi pendenti. L' ultima parola a Berlusconi. Ed è una svolta che sui territori, soprattutto nella Puglia di Fitto, piacerà poco. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • facco

    28 Marzo 2015 - 11:11

    Berlusconi ha sempre avuto contro Be benedetti con tutti suoi giormali e giornalisti, poi Pollini, Casini, Fini, ora Fitto, tutta la magistratura a cominciare dalla ROSSA, approfondAmenti con gli esperti in TV , sindacati dei lavoratori che si fanno comprare con una gita a Roma e un panino per avere la forza di agitatre le bandiere rosse, ecc.. Lo voterò sempre

    Report

    Rispondi

  • raf1943

    27 Marzo 2015 - 10:10

    Il lupo perde il pelo ma non il vizio!!Berlusconi adesso manda avanti la Maria Rosaria Rossi(ma chi è e su quanti voti suoi può contare?) per liberarsi di quelli che hanno incominciato a pensarla diversamente da lui e dal suo cerchio magico arcoriano!Ma non si rende ancora conto che il ciclo del Partito monarchico-aziendale come tutti i cicli politici è finito?Torni ad ascoltare il territorio!!

    Report

    Rispondi

  • Pugile

    26 Marzo 2015 - 19:07

    Penso che Silvio faccia come quei serial killer che lasciano indizi per farsi arrestare. Mettere la Rossi nella stanza dei bottoni, fa intravedere una, nemmeno troppo celata, voglia di perdere. Probabilmente si è rotto i coglioni e si vuole meritatamente riposare un poco.

    Report

    Rispondi

    • Chry

      27 Marzo 2015 - 06:06

      Silvio è di sinistra, ha trovato un modo geniale per eliminare l'alternanza politica, disfacendo totalmente la destra e portare alla vittoria la sinistra con numeri record, si diceva anche fosse morto perché un ostacolo al comunismo, e soppiantato da un sosia comunista, sempre con lo scopo di ridicolizzare ed eliminare la destra italiana dall'interno, sembrano vere tutt'e due.. visti i risultati..

      Report

      Rispondi

  • rinodeangelis

    26 Marzo 2015 - 19:07

    .........ma io che sono un uomo del centro destra da sempre, avendo perso il mio ultimo riferimento nella persona di Silvio Berlusconi, per tutto ciò che di sporco è stato fatto per "eliminarlo" politicamente, dopo tutte le "rotture" con i vari finti possibili successori leader: posso io continuare a votare centro destra ascoltando Toti o questa Signora Maria Rosaria Rossi??????

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog