Cerca

Verso le urne

Berlusconi: Monti e Bersani disperati, siamo sulla corsia di sorpasso

L'ex premier sempre più sicuro della vittoria: la distanza tra noi continua a ridursi

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi è sempre più convinto di farcela. Parlando dei suoi avversari politici, Pier Luigi Bersani e Mario Monti. in un'intervista a Studio Aperto, li definisce disperati: "Credevano di  avere la vittoria (alle elezioni del 24-25 febbraio) a portata di mano e, invece, la distanza da noi continua a ridursi e li abbiamo quasi raggiunti e siamo in corsia di sorpasso“. Il Cavaliere che ha cominciato a crederci dopo la sua partecipazione alla trasmissione di Santoro, adesso pare convinto di poter conquistare il governo. La cavalcata di Berlusconi è inarrestabile, sopratutto perché sta facendo una campagna elettorale priena di "proposte concrete" : a partire da quella sulla restituzione dell'Imu che gli ha fatto guadagnare altri due punti sulla sinistra.

"Corsia di sorpasso" I sondaggi ufficiosi che abbiamo avuto ieri sera ci danno vicini ed in alcune regioni alla pari con la sinistra, nelle prossime 3 settimane via via che gli italiani capiranno il nostro impegno sull’Imu e che è una cosa possibile, io credo che saranno molti di più i voti a nostro favore. Puntiamo a riportare a casa gli elettori moderati che hanno votato per il Pdl e diciamo ai nuovi e ai giovani di non sprecare il loro voto di non frazionarlo sui piccoli partiti che non vinceranno e toglieranno voti ai moderati", da qui la certezza di essere nella corsi di soprasso. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • apostrofo

    06 Febbraio 2013 - 00:12

    Non ho capito in quale veste Bersani è andato dalla Merkel Credo però che abbia ancora la cittadinanza italiana. Ma come tanti della sinistra, stampa di sinistra in primis, non ha evitato di parlar male (fare "sua culpa") del proprio paese, semplicemente per parlar male di Berlusconi, per ottenerei il pat-pat della Merkel. Per i cittadini europei quando l'italia va male o si dice che va male, è sempre lItalia. Quello che rimane loro è l'immagine del nostro paese come viene presentata loro e prescinde spesso da chi ne è la causa. Come dire: il dispetto del marito alla moglie... Avete presenti gli stereotipi. Noi siamo molto più bravi degli altri popoli a farceli cucire addosso. Anche quelli di sinistra si dovrebbero sentire italiani quando si ha a che fare con l'estero. Scandali e malgoverno ci sono anche negli altri paesi (chi viaggia lo sa),ma questi non ci forniscono tanti dettagli come facciamo noi. Ripeto: Noi siamo più bravi ....!

    Report

    Rispondi

  • antonimo

    05 Febbraio 2013 - 21:09

    Monti comincia ad avere paura di perdere e questo fatto lo spinge a rinsaldare l'alleanza con Bersani che peraltro è stata sempre una cosa certa, come certo è che costoro, se disgraziatamente dovessero vincere le elezioni, porterebbero il paese in un baratro di desolazione e di povertà. Berlusconi è l'unico che può fermarli e, con tutte le sue pecche, è certamente di gran lunga migliore della letale accoppiata Gargamella-Mortimer.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    05 Febbraio 2013 - 19:07

    il codice della strada dice che quando si sorpassa si deve inserire la freccia di "sinistra"e il sorpassato deve agevolare la manovra....Dove avete preso la patente? A Siena?

    Report

    Rispondi

  • Lib3ro

    05 Febbraio 2013 - 17:05

    Forse hai sondato male. Al tuo posto mi cercherei qualche hobby. Che non siano le minorenni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog