Cerca

La reazione

Ncd, alla Camera scoppia il caso De Girolamo: avviata una raccolta di firma

Ncd, alla Camera scoppia il caso De Girolamo: avviata una raccolta di firma

È da settimane che Nunzia De Girolamo è finita nel mirino dei vertici di Ncd. Troppe uscite a gamba tesa, troppe - viene spiegato - prese di posizione in difformità rispetto alla linea del partito. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, spiegano ancora fonti interne a Ncd, sarebbe stata l’intervista in cui l’attuale capogruppo alla Camera parlava di appoggio esterno al governo Renzi. Ma anche la partita sulle dimissioni di Maurizio Lupi da ministro delle Infrastrutture, stando al grosso del partito, De Girolamo l’avrebbe condotta in solitaria, dando vita a uno scontro aperto con Angelino Alfano. Tanto che alcuni deputati Ncd indicano proprio nel leader l’ideatore della raccolta firme partita a Montecitorio tra i parlamentari di Area popolare per chiedere le dimissioni di De Girolamo da capogruppo.

La reazione - Che il posto dell’ex ministro fosse in bilico, tuttavia, non è una novità: già nei giorni scorsi, infatti, lo stesso Alfano aveva aperto all’ipotesi di un nuovo capogruppo, dopo
l’ufficializzazione della nascita di Area popolare. La scorsa settimana, ospite del salotto di Vespa, Alfano a domanda diretta se Lupi sarebbe diventato il nuovo capogruppo, aveva lasciato
aperti ampi spiragli. "Ho sempre detto che il posto di capogruppo non è mio, ma mi è stato assegnato dai deputati del mio partito che, ovviamente, possono riprenderselo quando
vogliono e sarei proprio curiosa di ascoltare le loro motivazioni. Ho già dimostrato nella mia vita di non essere una poltronista, ma non oso pensare che tutto ciò sia vero. Ancor
di più non posso credere che il ministro degli Interni perda il suo tempo nell’organizzare trame di questo tipo, anche perchè non ce ne sarebbe bisogno". Così la capogruppo di Area Popolare (Ncd-Ucd) alla Camera, Nunzia De Girolamo, commenta le notizie di stampa sulla presunta raccolta firme dei deputati per la sostituzione del capogruppo a Montecitorio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luisangelonarder

    02 Aprile 2015 - 02:02

    Sì sì x me è una brava persona!! Alfano non mi piace!!

    Report

    Rispondi

  • mallardogiulio

    02 Aprile 2015 - 00:12

    De Girolamo,lei a consigliato al NCD di uscire dal governo cosa giusta,ma ce un particolare che forse non a capito,che il quaquaraqua di Alfano e tutti gli altri si sono incollate le poltrone al sedere e pur di tenerle butterebbero anche la madre dalla finestra.Se e coerente con le sue idee li molli e torni allovile.se non a capito che che con questo governo di tassatori siamo nella Merda allora?

    Report

    Rispondi

  • spalella

    01 Aprile 2015 - 18:06

    la DeGirolamo è stata intercettata a parlare in modo disonesto di politica e di potere, con contenuti e comportamenti pubblici immorali ''tipo LUPI''. E' stata intercettata privatamente e non dalle toghe. Perciò mi chiedo : QUANTI ALTRI POLITICI SONO ALTRETTANTO IMMORALI SENZA CHE LE TOGHE SE NE ACCORGANO, o SE NE VOGLIANO ACCORGERE ? di certo un numero Triplo di quelli ''ufficiali''.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    01 Aprile 2015 - 14:02

    Ora ci pensa quel cacasenno di Angelino .... a ricucire le toppe .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog