Cerca

L'intesa

Forza Italia e Lega Nord, accordo per le elezioni regionali: in Veneto Luca Zaia, in Liguria Giovanni Toti

Accordo siglato tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi in vista delle elezioni regionali. Confermate le indiscrezioni delle ultime ore. Il patto riguarda in primis Liguria e Veneto: nella prima il candidato sarà l'europarlamentare azzurro Giovanni Toti, mentre nella seconda Luca Zaia, supportato da Forza Italia. Accordo anche in Umbria, dove il candidato comune sarà il sindaco di Assisi Claudio Ricci. Nelle altre regioni, però, azzurri e Carroccio correranno separati e indipendenti (in Campania la Lega non si presenterà). In riferimento al caso ligure, Salvini ha dichiarato: "Se gli alleati ci chiedono di fare un passo indietro per vincere lo facciamo. Ci sacrifichiamo, ma non ci sono scambi". E ancora: "Puntiamo a raddoppiare i voti che abbiamo preso lo scorso anno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • romamaccio

    03 Aprile 2015 - 08:08

    Toti non vincerà mai perchè è finto,un'altro parvenue che sgomita per prendere posizioni e privileggi!

    Report

    Rispondi

  • ilsovranista

    02 Aprile 2015 - 09:09

    ... Salvini ha impostato la sua campagna contro l'euro e da li derivano molti voti, l'unione con chi non è schierato contro l'euro può far tornare indietro tanti voti. I "risvegliati" non hanno casacca politica e si spostano dove vedono ritorno alla Sovranità.

    Report

    Rispondi

  • lonato47

    02 Aprile 2015 - 08:08

    Suicidio assistito di FI : in Veneto vince Zaia, in Liguria non vince Toti (altra grande scoperta di Berlusconi) e Salvini avrà tutti motivi per incolpare il Cav ormai politicamente via di testa ed incamerare i resti di Forza Italia

    Report

    Rispondi

    • Bolinastretta

      02 Aprile 2015 - 09:09

      quoto al 100%! non solo, Zaia era già stato eletto con i voti FI o PDL poco conta, ergo: oggi servono (quei pochi ma comunque sempre voti) a Salvini, ma "domani" potrà mandare a stendere il Berlusca, sapendo di potersi tenere ben stretto il futuro (ipotetico) governatore del Veneto che é di certo un suo uomo di fiducia!!

      Report

      Rispondi

  • fra.occh

    02 Aprile 2015 - 08:08

    Direi che è stata una decisione difficile ma più che saggia. L'unione fa la forza. Sono pienamente d'accordo con la scelta di Salvini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog