Cerca

La girandola dei nomi

Rimpasto, Matteo Renzi pensa ad Anna Finocchiaro o Antonella Manzione per la poltrona di Graziano Delrio

Anna Finocchiaro

Graziano Delrio ministro delle Infrastrutture al posto del dimissionario Maurizio Lupi: Matteo Renzi, a breve, salirà al Colle da Sergio Mattarella per il giuramento. Una decisione che fa montare il malumore dentro a Ncd: gli alfaniani, infatti, non ottengono subito il ministro "sostituto" che invocano sin dal passo indietro di Lupi. E ora temono anche di non ottenerlo più, quel "sostituto": Renzi, infatti, potrebbe anche tentare l'azzardo, sperando di poter tirare avanti con i voti dei transfughi di Forza Italia, che andrebbero a rimpiazzare quelli di un Ncd eventualmente lontano dalla maggioranza.

Il ministero in ballo - Certo, la partita tra Ncd e Renzi resta aperta sul ministero degli Affari regionali, che si sussurra possa finire proprio a un esponente di spicco di Angelino Alfano (magari Gaetano Quagliariello, in corsa anche per le Infrastrutture?). Un dicastero di peso, soprattutto nel caso in cui venissero inserite le deleghe sul Sud e sui fondi comunitari. Ma nell'attesa il nervosismo degli alfaniani, o almeno di alcuni di loro, è sempre più acuto: questo anche perché la poltrona che verrà liberata da Delrio non verrà offerta a uno dei centristi, come invece speravano.

Quale donna? - Già, perché un altro capitolo della vicenda è quello che riguarda la sottopresidenza alla presidenza del Consiglio. Le indiscrezioni indicano che Renzi sia orientato a scegliere una donna. In ballo ci sono Sereni e Lanzillotta. Ma non solo: altre due donne vengono date in corsa. La prima è Anna Finocchiaro, ex "quirinabile" e alla guida in Senato della prima commissione. La seconda è Antonella Manzione, la vigilessa fedelissima di Renzi, ex comandante dei vigili urbani di Firenze, diventata capo dell'ufficio legislativo a palazzo Chigi. Le indiscrezioni riferiscono che la Lanzillotta si entrata in rotta di collisione con Maria Elena Boschi. Ma la circostanza non le impedirebbe un'ascesa davvero fulminea...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • selenikos

    02 Aprile 2015 - 09:09

    mi piacerebbe la finocchiaro, una persona seria che fa capire quello che dice......

    Report

    Rispondi

  • encol

    02 Aprile 2015 - 09:09

    E ci credo sono "botte" da 20.000 euro mese. I cogli... siamo noi a non ribellarci e pagare

    Report

    Rispondi

  • alvit

    02 Aprile 2015 - 08:08

    metterà la finocchiona, sfruttatrice della scorta e con il marito in odore di truffa. Tanto, i komunistoni, vogliono avere nei posti chiave la gentaglia, adattata ad ogni sorta di truffa o tranello che sia. Che facce da k@@o avete, ladroni e sfruttatori.Poi, loro se la cavano sempre fingendo di estrometterli dal partito, come kompagni che hanno sbagliato, vedi brigatisti & Co.

    Report

    Rispondi

blog