Cerca

Il retroscena

Forza Italia, dopo Bondi e Repetti si teme un'emorragia di azzurri

Forza Italia,  dopo Bondi e Repetti si teme un'emorragia di azzurri

Silvio Berlusconi ha scelto la via del silenzio: nessun commento sull'addio a Forza Italia di Sandro Bondi e di Manuela Repetti. Questo però non vuole dire che non sia preoccupato. C'è infatti il serio rischio che la defezione dei due senatori azzurri possa aprire la strada a strappi finora rimandati. Come quello di Raffaele Fitto che si porterebbe dietro una trentina di parlamentari, o di Denis Verdini seguito da una ventina di colleghi.

Caffè a tre - Finiranno tutti insieme in un gruppo unico? Difficile, ma l'incontro di ieri, raccontato dal Tempo, tra Raffaele Fitto e i fuoriusciti Bondi e Repetti in un bar nei pressi del Senato, significa sicuramente qualcosa anche se nessuno per il momento lo ammette. "I tre si sono incontrati per caso", si giustifica con Carlantonio Solimene un fittiano. "Bondi e Repetti erano al bar con Enrico Mentana, Raffaele li ha visti e si è fermato a salutarli. Sarebbe stato un pazzo a incontrarsi pubblicamente con loro se voleva parlare di politica". La Repetti, però, la racconta in modo leggermente diverso: "È stato un incontro tra amici, al di là delle posizioni politiche. Fitto ci ha chiamato ieri (martedì, ndr) dopo aver saputo delle nostre dimissioni e voleva vederci per un saluto e così ci siamo visti". Difficile dire se davanti a quel caffè sono state gettate le basi per un percorso comune. Di certo non saranno mancate lamentele sulla gestione azzurra del "cerchio magico" che anche ieri non le ha mandate a dire ai ribelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tosijoe

    07 Aprile 2015 - 13:01

    l'ex cav non si disperi gli rimarranno comunque brunetta e gasparri

    Report

    Rispondi

  • alfa553

    02 Aprile 2015 - 15:03

    Ma andate a ramengo,voi e berlusconi, bastala,che zuppa, un rimbecillito, sono i suoi lecchini e sfruttatori che non valgono niente, se non si mettono dietro al califfo a raccogliere le sue feci, non servono a nulla, gli altri,i fuoriusciti almeno hanno avuto il coraggio di smarcarsi da questo cumulo di inetti e perdenti.

    Report

    Rispondi

  • gianbus52

    02 Aprile 2015 - 13:01

    Questi chi sono deputati si possono cambiare quelli usciti da forza Italia sono solo zecche hanno succhiato il sangue degli elettori e non hanno nessuna vergogna parassiti

    Report

    Rispondi

  • EhEhEh

    02 Aprile 2015 - 12:12

    Questi sono tutti dei NULLA!! Senza Berlusconi non vann da nessuna parte!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog