Cerca

Candidato

Forza Italia, Francesco Schittulli: "Non rinuncio ai cavalli di razza di Raffaele Fitto"

Francesco Schittulli

Lui è Francesco Schittulli, candidato governatore della Puglia per il centrodestra in "battaglia" contro Michele Emiliano. Lanciato da Forza Italia e da Silvio Berlusconi, dopo una serie di veti incrociati e al culmine della manovra architettata da Raffaele Fitto, si è arrivati al punto in cui il partito non ha ancora accettato le sue condizioni. In lista, spiega, "voglio i cavalli di razza". Ovvero i fittiani. Ovvero, Schittulli, da Berlusconi è "passato" a Fitto. E ora il candidato della discordia spiega le sue ragioni in un'intervista al Corriere della Sera: "Se sono disgustato da questa politica? Mentirei se le dicessi di no. Del resto è questa la politica che fa registrate un così alto numero di indecisi".

"Se lascio Forza Italia...?" - Ci va giù durissimo, Schittulli, e spiega: "Ci sono tante malattie che si protraggono nel tempo. Questa politica è paragonabile a una malattia, mi auguro guaribile". Sulla recente polemica, sottolinea: "A FI ho detto che avevo bisogno di liste fatte con tutti i migliori dentro. Se Fitto ha i cavalli di razza, mica possiamo rinunciarci. Tra l'altro ha scelto 15 candidati su 50, s'è anche limitato". E ancora: "A me di questa guerra che si fanno tra loro (Fitto e Berlusconi, ndr) non importa nulla. L'ho detto a Berlusconi e anche a Fitto: Vi interessa la guerra o il bene dei pugliesi? A me interessa solo il secondo". Dunque la domanda più importante delle altre: signor Schittulli, è possibile che lei abbandoni FI e si schieri con Fitto? La risposta è dal sapore democristiano: "Io non sono né di Forza Italia né un fittiano. Il centrodestra ha scelto di confluire sulla mia candidatura proprio per la mia autonomia da ogni partito. Ecco perché quello che giornalisticamente viene definito un ultimatum, in realtà è un razionale invito a tutti coloro che hanno acuore la Puglia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ulanbator10

    05 Aprile 2015 - 21:09

    Fitto senza il simbolo del partito di Berlusconi, farebbe la fine di FINI

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    05 Aprile 2015 - 19:07

    La regione Puglia è nelle mani del Sig.Emiliano,persona seria,onesta ed efficente.Qualità riconosciute dagli avversari .E' l'opposizione che deve interrogarsi dove ha sbagliato.

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    05 Aprile 2015 - 17:05

    La regione Puglia è nelle mani del Sig.Emiliano,persona onesta,moralmente corretta ed efficente,qualità riconosciute anche dagli avversari.L'opposizione deve capire dove ha sbaglito.

    Report

    Rispondi

blog