Cerca

L'ultima svolta

Silvio Berlusconi, la tentazione: un nuovo partito dopo le elezioni regionali

Silvio Berlusconi

Chi è riuscito ad intercettarlo parla di un Silvio Berlusconi cupo e furibondo. Si è preso una breve pausa, il Cav, ed è volato in Sardegna con i figli, Francesca Pascale e Maria Rosaria Rossi. A turbarlo, su tutto, c'è il caso Raffaele Fitto. Così come lo turbano i malumori di altri esponenti di spicco di Forza Italia. Berlusconi, ha detto ai suoi fedelissimi, crede che il solo obiettivo dell'ex governatore pugliese sia quello di conquistare la leadership del partito, del suo partito, della sua Forza Italia. "Ci ho messo 119 milioni di fidejussioni", ripete spesso Silvio, come a ricordare che il partito è suo, e che a tutti vorrebbe darlo tranne che a Fitto.

Nessun compromesso - Lo sconto tra l'ex premier e l'ex governatore si è radicalizzato da tempo: gli ultimi affondi di Fitto dimostrano come ogni tentativo di ricucitura è pura utopia. Dunque, pensa il Cav, non vale la pena cercare alcun compromesso sulla Puglia. Anzi, la tentazione delle ultimissime ora - come rivela il Corriere della Sera - sarebbe quella di far correre un altro candidato, magari quella Adriana Poli Bortone che, a Fitto, potrebbe creare non pochi problemi. Berlusconi, insomma, è rabbioso e combattivo: ha intenzione di reagire, di ribattere colpo su colpo ai tentativi di chi cerca di gabbarlo e di gabbargli il partito.

Il doppio binario - Ed è in questo contesto, forte della certezza che il "centrodestra che fu" non è più ricostruibile, che il Cavaliere avrebbe elaborato una teoria, un piano d'azione che viaggia su un doppio binario. Il primo prevede l'addio alla vecchia classe dirigente: insomma "rinnovare", ma stavolta farlo davvero, e cacciare tutti quelli che, da Fitto in giù, in questa Forza Italia scalpitano, minacciano e in definitiva distruggono. Si entrerà nel vivo dell'operazione dopo le elezioni regionali, quando si dovrà ridisegnare il partito. Ma il fatto che Forza Italia, almeno nelle intenzioni del Cav, verrà stravolta significa che con tutta probabilità il partito non avrà più ragioni per esistere. Ed è qui, dunque, che si arriva al secondo binario, quello ancor più radicale e che potrebbe culminare nel lancio di un nuovo soggetto politico.

Il Cav tentato da un nuovo partito...
Vota il sondaggio di Liberoquotidiano.it

Così parlò la Pitonessa - L'idea del nuovo partita è stata di fatto confermata da una recente dichiarazione di Daniela Santanchè, che ha prima invitato i colleghi a star uniti "indossando la maglietta di Forza Italia", per poi aggiungere che "dopo il voto bisognerà rinunciare tutti a sigle di partito, a personalismi e piccole convenienze" per costruire "come avviene in tutta Europa un partito conservatore" che si opponga a quello riformista o della Nazione guidato da Renzi. Non si tratterebbe dunque del tanto chiacchierato Forza Silvio, ma di un progetto nuovo di pacca all'interno del quale il ruolo di Berlusconi sarebbe quello di ispiratore e padre nobile. Il Cav, dunque, è concentrato non tanto sulle prossime elezioni regionali (che rischiano di esser una disfatta), ma piuttosto su ciò che potrebbe accadere dopo. E la svolta si preannuncia radicale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    07 Aprile 2015 - 02:02

    Bananas tra due mesi butta nel cesso FI, vi farà sprecare qualche volo, e poi farà la solita sceneggiata: non siamo stati capiti, ci vuole un partito nuovo e moderno, lo chiedono gli elettori, poveretti, che fine tragicomica che state facendo, chi se ne è andato prima l'ha fatto per amor proprio, non aveva più il coraggio di guardare in faccia la sua famiglia

    Report

    Rispondi

  • raf1943

    06 Aprile 2015 - 13:01

    Egregio dott. Bel Pietro,è vero,è velletario pensare di cambiare e conquistare FI contro Berlusconi,ma è altrettanto vero che FI non va avanti ma continua ad andare indietro con il solo Berlusconi(con lui ed il suo "cerchio magico" sono stati persi nove milioni di voti negli ultimi 3/4 anni).E allora?Si ponga fine alla monarchia assoluta!Si torni sul territorio,esaltando meriti e consensi e basta!

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    06 Aprile 2015 - 11:11

    un progetto nuovo per un partito nuovo con persone tutte nuove. E perchè no? Magari.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    05 Aprile 2015 - 23:11

    Certo....un nuovo partito, un nuovo nome, un nuovo consigliere politico (??), un nuovo parrucchino, un nuovo rag. Spinelli per pagare le baldracche!!! E proprio il nuovo che avanza.....bananas !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog