Cerca

Verso le regionali

Regionali, Puglia: in lista anche gli uomini di Fitto

Regionali, Puglia: in lista anche gli uomini di Fitto

"A seguito dell'incontro tenuto ieri con i consiglieri regionali, in accordo con Berlusconi, per favorire l'unità del centrodestra in Puglia Forza Italia conferma la disponibilità a ricandidare l'intero gruppo regionale", si legge nella nota del segretario regionale pugliese Luigi Vitali.  Alla fine quindi anche i fittiani saranno ricandidati in Pugloia e il simbolo di Forza Italia sarà nella coalizione di centrodestra con Francesco Schittulli candidato contro Michele Emiliano.  Una soluzione che dovrebbe rendere più semplice la corsa all’elezione di quanti si erano schierati con la linea nazionale del partito. Una decisione che è stata presa, dicono fonti vicino a Berlusconi, anche per sgomberare il campo da tutte le polemiche divampate in queste settimane. "Forza Italia - si legge nella nota - ribadisce inoltre la convinzione che il centrodestra unito possa aspirare alla vittoria e la volontà, mai venuta meno, disostenere la candidatura alla presidenza del professor Francesco Schittulli".

Il consiglio - In  mattinata  Umberto Bossi aveva consigliato a Berlusconi di fare una scelta per l'unità del partito: "Un leader deve sempre unire...". Il fondatore della Lega mette in guardia Silvio Berlusconi dal rischio scissione dopo quella degli alfaniani e gli consiglia di evitare la rottura con Raffaele Fitto. "Fitto mi sembra un ragazzo in gamba - sottolinea il senatur- Berlusconi dovrebbe mettere tutti insieme, non è mai un bene perdere pezzi...". Bossi insiste: "È meglio tenere tutti insieme, anche Fitto". Poi fa un suo pronostico sulle prossime regionali per il centrodestra: "In Veneto possiamo vincere, grazie alla Lega Nord. In Puglia pure può essere che ce la si fa. Sulla Campania, non dico nullo, perchè non so bene come stanno andando le cose...".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il Popolo

    02 Giugno 2015 - 15:03

    Fini, Alfano, Casini, Tosi e Fitto tutti gli indispensabili del centrodestra trombati e presuntuosi. Ora cari inutili fuori da i coglioni e non fatevi più vedere

    Report

    Rispondi

  • TOCAI

    09 Aprile 2015 - 08:08

    Rincoglionito del tutto proprio non è: ha finalmente capito che sono necessari i voti per vincere contro le cozze pelose ! Meglio tardi che mai !

    Report

    Rispondi

  • barboniruggero

    08 Aprile 2015 - 23:11

    Sono convinto che bossi abbia ragione, si può discutere ma non bisogna dividersi; naturalmente B. deve tener conto delle capacità politiche, non solo della fedeltà e delle cieca obbedienza.I tempi sono cambiati .

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    08 Aprile 2015 - 18:06

    Silvio, Fitto, Verdini, e l'elenco potrebbe continuare all'infinito, sono come ombre, sbiaditi fantasmi di quella che aveva la presunzione di essere una destra (liberale, moderna, classe dirigente di un Paese civile etc etc.), e che invece è al tracollo, vittima della propria inconsistenza politica. Nel film Il Gladiatore, verso la fine, ricorre la frase "polvere e cenere". Ecco.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog