Cerca

Soldi dalle coop rosse

D'Alema: non ho nulla da rimproverarmi

D'Alema: non ho nulla da rimproverarmi

"Non ho nulla da chiarire con i magistrati" assicura Massimo D’Alema a proposito dell’affaire Ischia. "Quelli con Cpl Concordia" spiega l’ex premier a Otto e mezzo su La7, sono stati "rapporti del tutto trasparenti e normali: hanno dato contributi a una Fondazione ("Italiani europei", ndr) della quale io - ricorda - non sono nè il rappresentante legale nè il proprietario ma il rappresentante pro tempore. Non ho nulla da rimproverarmi, nel modo più assoluto. Mi hanno invitato a una conferenza per la loro assemblea annuale, a una presentazione del mio libro che è stata anche una manifestazione elettorale per le Europee. Rapporti del tutto normali, trasparenti e legittimi - ribadisce - e in quanto tali ne posso parlare alla tv ma non ai magistrati che non si occupano di rapporti del tutto normali, trasparenti e legittimi. Io so una cosa, che mi preoccupa molto: non avendo fatto nulla, se non atti del tutto legittimi, trasparenti e certificati, da molti giorni il mio nome è associato a cose incredibili sui giornali. È stata una campagna di diffamazione che ha colpito la sicurezza e la serenità mia e della mia famiglia. Una cosa indegna di un Paese civile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vincenzocontadino

    14 Aprile 2015 - 12:12

    Mia Culpe mia Marx Culpe? Ma quando toccava a Bettino Craxi un grande Statista e non Molotoviano ed amico di Hamas che sono eletti dal Popolo, ma i 10 mln di Cittadini Italiani che hanno votato il Cav non valgono? Ora tocca a te nel tritacarne e tutti i coinvolti, né?

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    14 Aprile 2015 - 11:11

    Immagino che nessuno riesca a vedere l'aureola sopra la testa di d'alema così come in quella di bersani vero? Loro non sanno mai cosa fa il braccio dx ma sanno benissimo cosa prendono con la mano sx.IN GALERA TUTTI DEVONO ANDARE INSIEME A MAGISTRATURA DEM

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    14 Aprile 2015 - 11:11

    E' talmente sereno e tranquillo di essere nel giusto che non sapeva neanche cosa faceva la Onlus da "lui" diretta, ha dovuto tirare fuori un foglio e leggere per filo e per segno di cosa si occupava la associazione cosa faceva e 3 versi TRE dello statuto. L'unica cosa che ha saputo dire è che il Italia c'è una legge sulla privacy che lui è tenuto a rispettare... ma ha omesso, solo nel suo caso!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    14 Aprile 2015 - 10:10

    ah, ah, ah, ah, ah, ah.............

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog