Cerca

Botta e risposta con Berlusconi

Giorgia Meloni: "Un onore essere paragonata alla pulce Leo Messi"

Giorgia Meloni: "Un onore essere paragonata alla pulce Leo Messi"

Non si placa la polemica tra Fratelli d'Italia e Forza Italia sulle regionali in Puglia, per le quali Giorgia Meloni ha detto no al sostegno a Adriana Poli Bortone candidata da Silvio Berlusconi in opposizione a l fittiano Francesco Schittulli. Quella di ieri è stata una giornata tribolata per i rapporti tra i due partiti del centrodestra, con la direzione di Fdi che ha dato 24 ore di tempo a Forza Italia per convergere unitariamente sulla Poli Bortone, minacciando altrimenti il sostegno a Schittulli. Alcuni giornali, questa mattina, riportavano lo sfogo del Cavaliere, che parlando coi suoi  se la sarebbe presa con "quella pulce" della Meloni per le difficoltà creategli in Puglia. E questa mattina, a stretto giro, è arrivata la replica della numero uno di Fratelli d'Italia, che ha scelto i toni dello sfottò: "I giornali dicono che Berlusconi mi  avrebbe definita 'pulce'. Essere paragonata a Leo Messi da un grande uomo di calcio è una soddisfazione" ha scritto su Twitter la Meloni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rkmont

    15 Aprile 2015 - 15:03

    Berlusconi è talmente abituato ad avere a che fare con servi e cortigiane, che non sa più distinguere e rispettare una persona vera

    Report

    Rispondi

  • irucangy

    15 Aprile 2015 - 07:07

    Si vede che il berlusca ha perso la trebisonda. Il delirio di onnipotenza (ed i quattrini) gli hanno dato alla testa. Adesso che non comanda neanche piu' nel suo partito, figuriamoci in quello degli altri, sbrocca. Ma dovrebbe guardarsi nello specchio e dirsi in faccia tutte le idiozie che, politicamente, ha combinato negli ultimi 3 anni, dall'appoggio a monti, con prosieguo letta e a finire Renzi

    Report

    Rispondi

  • HaDaR

    15 Aprile 2015 - 00:12

    La Meloni fu il miglior ministro dell'ultimo governo Berlusconi. Se fossero stati tutti come lei e Maroni e non come Tremonti e Gelmini, l'Italia non sarebbe allo sfascio com'è ora.

    Report

    Rispondi

  • koch

    14 Aprile 2015 - 22:10

    Berlusconi cambia idea ogni cinque minuti: fino a ieri appoggiava Schittulli in Puglia, poi ha litigato con Fitto (uno dei suoi tanti litigi) ed ha proposto, senza consultarsi con nessuno, addirittura un candidato di un'altro partito, per ripicca. Chi sarà il prossimo? Il suo cagnolino Dudù o il suo maggiordomo? Adesso se la prende anche con la Meloni. La sinistra sentitamente ringrazia!

    Report

    Rispondi

    • gia.marrosu

      15 Aprile 2015 - 11:11

      Il bacino di Kock? Vaneggi, belKock? O non sai o sei smemorato. E' stato Schittulli a tirarsi indietro. Informati!

      Report

      Rispondi

      • rkmont

        15 Aprile 2015 - 16:04

        Temo che le idee chiare non le abbia tu, marrosu. Schitulli era il candidato di tutto il centrodestra, FI compresa. Poi Berlusconi e fitto non si sono messi d'accordo per fare il listone di FI, anche perché come al solito berlusca voleva metterci gli amici suoi, e non i più quotati sul territorio, e da lì si è scatenato il casino, di cui ora dovrebbe pagare il fio la Meloni

        Report

        Rispondi

Mostra più commenti

blog