Cerca

L'ultima spiaggia

Monti ha paura e imbarca tutti:
"Ci vuole una grande coalizione"
L'ultimo appello di un Loden sconfitto

Scelta Civica è tra l'8 e il 10 per cento. Il Professore lo sa e per tornare a palazzo Chigi è pronto a tutto. Pure ad un bis con Pd e Pdl

Mario Monti

L'appello di Libero: "Non aumentare l'Iva"

Il Prof è schiacciato ormai dal fuoco dei due leader e dalla richiesta costante del voto utile. Pd e Pdl, nei sondaggi, viaggino spediti verso una sfida a due e non c'è speranza per Monti, Casini e Fini di agguantare il podio che ormai sembra appartenere a Beppe Grillo. E allora che fare? Battere ritirata oppure salvare il salvabile già adesso? Mario Monti ci ha pensato a lungo e alla fine ha deciso: il sogno per tornare a palazzo Chigi è quello di una grande coalizone con Pd e Pdl. Un remake del suo governo tecnico in salsa politica con un consenso delle urne. Il Loden è un politico in tutti i sensi. Vuole le larghe alleanze per non tornare indietro. Ed è lui stesso ad aver detto chiaramente che vuole una grande coalizione: "Non avrei preclusioni verso i riformisti che ancora ci sono nel Pd e nel Pdl. L'economia deve crescere, per fare questo ci vogliono spalle larghe, ci vuole un'ampia cooperazione tra forze che abbiano buona volontà e facciano prevalere l'interesse generale su quello di parte". Dietro questa proposta rilevante c'è solo un dato: il crollo del Prof nei sondaggi. La sua Scelta Civica tra Swg e Ipsos viene data tra l'8,8 per cento e il 10,1 per cento. Così il Loden si muove a fari spenti e affrema: "Le riforme non possono essere fatte dal bipolarismo tradizionale, ma da una grande coalzione, magari divergendo su altre cose". Come dire: Non lasciatemi fuori. Ho bisogno di voi. Il mio Loden non è poi così vecchio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 654321

    08 Febbraio 2013 - 19:07

    Amico, complimenti per il tuo post. Purtroppo ci sono i poveri che odiano e che per far dispetto alla moglie si tagliano i coglioni. I loro ideologi sanno come portare il cappello.hanno bisogno di gente non pensante per far solo i loro sporchi interessi. Questo e' il male amico, un saluto

    Report

    Rispondi

  • romelux

    08 Febbraio 2013 - 18:06

    Forse non avete capito che Berlusconi rappresenta l'unica assicurazione contro un bagno di tasse generalizzato,che non potendo più cogliere i veri ricchi,si abbatterebbe su tutti indistintamente,anche sui dipendenti al minimo e pensionati,per non dire che tutti i risparmi degli italiani sarebbero risucchiati in più riprese.La logica è diventata che bisogna prendere il danaro dove si trova,ossia presso i poveri,perchè questi hanno poco,ma sono in tanti.....meditate......,altro che mettere Berlusconi da parte.Sempre forza Silvio

    Report

    Rispondi

  • romelux

    08 Febbraio 2013 - 18:06

    Monti rappresenta l'Europa dell'Euro e fa la sua politica,ma non doveva tassarci con l'IMU e poi dare i soldi a MPS,l'avesse fatto Silvio una cosa del genere,lo sbranavano vivo,invece mi sembra che tutto tace.Una domanda,quei soldi servivano veramente al bilancio dello Stato,io penso da sempre di no,allora se servivano veramente?,perchè usarli in modo diverso con MPS?,facendo aumentare,così,anche il nostro debito pubblico,unico e vero punto critico dell'Italia,che preso a leva e ben strumentalizzato dai mercati,si è potuto destabilizzare il governo Berlusconi a fine 2011 con l'arma dello Spread,nonostante i nostri dati positivi se comparati agli altri Stati Europei in crisi.

    Report

    Rispondi

  • liberopensiero77

    08 Febbraio 2013 - 14:02

    La Grande Coalizione alla tedesca non è un ripiego che serve per prendere qualche poltrona, ma un grande progetto che lo stesso Silvio Berlusconi ha auspicato fin dal 2006 quando l'Italia uscì divisa in due dal risultato elettorale (chiunque può controllare su internet e sui giornali dell'epoca). Stavolta la situazione è molto simile al 2006: Senato ingovernabile da una singola coalizione, ma perfino dall'alleanza di 2 coalizioni (Bersani + Monti = 48 o 49% ...). Adesso siamo ancora al tutti contro tutti, ma dopo le elezioni dovranno trovare un accordo di programma e fare la Grande Coalizione, è l'unico modo per fare le grandi riforme (ricordo che per cambiare la Costituzione ci vogliono i 2/3 del Parlamento ...). Vedrete, si accettano scommesse, l'unica soluzione sarà Bersani + Monti + PDL, col taglio delle ali estreme (Vendola e, forse, lo stesso Berlusconi) ...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog