Cerca

Alla porta

Regionali 2015, Giovanni Toti espelle Raffaele Fitto da Forza Italia: "Si mette in una posizione esterna dal partito"

Regionali 2015, Giovanni Toti espelle Raffaele Fitto da Forza Italia: "Si mette in una posizione esterna dal partito"

Raffaele Fitto è di fuori da Forza Italia e la conferma arriva direttamente dal nuovo delfino di Silvio Berlusconi, Giovanni Toti: "Se qualcuno con la tessera di Forza Italia decidesse di appoggiare un candidato che non è di Forza Italia si metterebbe da solo in una posizione esterna al partito" o altresì detto Fitto è espulso in automatico. I toni del giornalista prestato alla politica rimangono diplomatici, ma più per carattere che per la volontà di ricucire davvero lo strappo interno al partito. In Puglia Fitto ha deciso di sostenere l'oncologo Francesco Schittulli, Berlusconi ha tirato in ballo l'ex An Adriana Poli Bortone e anche il tentativo dell'europarlamentare di mettere insieme le parti con un ticket è tramontato sul nascere.

Pretese - La scelta forzista della Poli Bortone, iscritta a Fratelli d'Italia che ora minaccia di non sostenere Toti in Liguria, per Toti è arrivata dopo lunghi travagli, che il consigliere di Berlusconi chiama con un eufemismo: "varie vicissitudini", ma è diretto quando deve attribuire le responsabilità della lotta sfibrante ancora in corso: "Lì si è consumata purtroppo una battaglia tutta fatta di poltrone, poltroncine e strapuntini da occupare: Raffaele Fitto avrebbe dovuto candidarsi in Puglia, ha preferito una strada fatta di critiche distruttive quanto strumentali, per paura o per eccesso di furbizia. Io ci ho messo la faccia. Mi sarebbe piaciuto che anche altri lo avessero fatto".

In tribunale - Fitto ha anche minacciato di trascinare Berlusconi e l'attuale dirigenza del partito azzurro in tribunale per ottenere l'uso del simbolo e del nome per marchiare le sue liste: "Chi si nasconde dietro le carte da bollo - ha rintuzzato Toti - per difendere posizioni politiche strumentali e ambizioni personali francamente ricorre a sotterfugi che non fanno parte della politica. In ogni caso, non credo vi siano i presupposti per una battaglia di quel tipo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LilloB

    15 Aprile 2015 - 16:04

    Berlusconi sta facendo la figura del Cudumar (cetriolo in friulano). In Puglia è riuscito a provocare un pasticcio impressionante!! e nel resto delle altre Regioni non c'è niente di chiaro: vedi Liguria, Veneto e Campania. Lui non ha alcun interesse a contrastare Renzi!!! Sta giocando al meno!!! Ma che getti la spugna e si tolga di mezzo!!!!! La famosa Rivoluzione Liberale chi l'ha vista?

    Report

    Rispondi

  • COUNSELOR

    14 Aprile 2015 - 19:07

    Toti ha pienamente ragione.

    Report

    Rispondi

    • nunzionacci

      14 Aprile 2015 - 20:08

      toti ha ragione? quando fitto e altri parlamentari dicevano che il patto del nazareno era un danno per l'italia e per fi toti dove stava? assecondava il capo un pò fuori di testa anzi che faceva gli affari suoi. ora che tutta fi è all'opposizione si permette di dire che gli altri hanno sbagliato. torni a fare il giornalista se ne è ancora capace

      Report

      Rispondi

  • MarioMaggio

    14 Aprile 2015 - 18:06

    Questa non è politica, è solo divisione di posti, continuate il balletto, prima o poi la musica finisce.

    Report

    Rispondi

  • mauro iacomelli

    14 Aprile 2015 - 17:05

    Caro TOTI ... sono deluso e incazzato, ma su quanti ce ne sono da buttare fuori dalla NOSTRA FORZA ITALIA proprio uno come FITTO butti fuori ??? Io penso che ha portato più idee, condivise o no, e voti FITTO che non scilipoti, la pitonessa, razzi, quelli del cerchio tragico ... minetti, emilio e lele ... inquisiti e approfittatori. ... Ripensaci o gli elettori buttano la stampella a Te ... 1994

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog