Cerca

Il fulmine

Genova, la candidata del Pd Raffaella Patia è indagata per le alluvioni in Liguria

6
Genova, la candidata del Pd Raffaella Patia è indagata per le alluvioni in Liguria

Manca quasi un mese alle prossime elezioni Regionali e dalla Liguria piove il primo fulmine sulla testa di Matteo Renzi. Raffaella Paita, candidata del Partito democratico alla presidenza della regione Liguria e sostenuta non con qualche mal di pancia dal centrosinistra, è indagata dalla procura di Genova per l’alluvione del 9 ottobre scorso. La procura le contesta la "mancata allerta", relativa alla sera del 9 ottobre. Raffaella Paita era già stata sentita dai magistrati il 17 novembre scorso per come persona informata sui fatti.

La vicenda - Quel tragico 9 ottobre 2014, l’esondazione del Bisagno provocò l’allagamento di buona parte di Genova e la morte di un uomo, Antonio Campanella, 57 anni, trovato senza vita in Borgo Incorciati la notte dell’alluvione. Immediate, scattarono le polemiche sulle responsabilità di quanto accaduto, e in particolare sul funzionamento della Protezione Civile e sulle previsioni di Arpal.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldo delli carri

    18 Aprile 2015 - 19:07

    che se ne andasse a fare in cu....candidata del PD, partito delinquentiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    16 Aprile 2015 - 13:01

    Quale è il problema? IN Toscana il governatore Rossi ricandidato dal Pd è indagato per gli ammanchi alla Asl di Carrara e Massa di circa 420 milioni, si sta cercando di arrivare alla prescrizione. Dove regna la sinistra e ora anche con l 'appoggio del M5S è piena dittatura.

    Report

    Rispondi

  • giovanni.amodei

    16 Aprile 2015 - 10:10

    Il PD non deve essere indagato per disastro colposo. E' un disastro doloso.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media