Cerca

In America

Matteo Renzi e la retromarcia sul Senato

Matteo Renzi e la retromarcia sul Senato

Matteo Renzi è volato da Barack Obama negli Stati Uniti, con una battagli ancora aperta che sta alzando il livello di scontro dentro il partito. E che può condizionare la vita del governo e della legislatura. Il premier sarebbe quindi pronto - come rivela un retroscena di Repubblica - a giocarsi la carta di riserva.  Cambiare la legge costituzionale nella parte che riguarda il Senato per avere in cambio il via libera alla legge elettorale che per il governo è un punto irrinuniciabile per mandare avanti la legislatura.  Insomma, l'idea è quella della trattativa.  L' ex segretario democratico Pier Luigi Bersani e diversi leader della minoranza interna come Gianni Cuperlo e lo stesso Speranza sono convinti che ripristinare il Senato elettivo sarebbe un elemento di compensazione e di bilanciamento rispetto all' Italicum. Un' opzione, insomma, che potrebbe indurli a dare il via libera al sistema elettorale "renziano" e allontanare la possibilità di una divisione interna. Insomma, Renzi sarebbe pronto a fare retromarcia sulla riforma del Senato rispolverando quello elettivo. pur di portare a casa l'Italicum. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    18 Aprile 2015 - 12:12

    Allora non cambierà nulla, saremo come al punto di partenza. Tanto vale non votare o votare contro l' italicum.

    Report

    Rispondi

  • dino.michela

    18 Aprile 2015 - 09:09

    Questo è buffone a promesso promesso promesso e fra poco per salvare il culo alle cariatidi dei comunisti salterà la riforma del senato e ci costerà come prima se non di più e con appoggio dei cinque stelle un branco di coglioni che pensano al salario solidale, ci sono miglioni di giovani che il lavoro non lo cercano aspettano il salario stando a casa, e chi paga sti euro

    Report

    Rispondi

  • Prof. AuroraAronsson

    18 Aprile 2015 - 08:08

    Che paese di buffoni! Prima non fanno riforme per decenni nonostante un sistema a rotoli; poi promettono mari e monti e non fanno nulla di quanto promesso...

    Report

    Rispondi

  • Prof. AuroraAronsson

    18 Aprile 2015 - 08:08

    Che paese di buffoni!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog