Cerca

Sempre più giù

Sondaggio Ixè per Agorà: il Pd di Matteo Renzi perde lo 0,4% in due settimane

Sondaggio Ixè per Agorà: il Pd di Matteo Renzi perde lo 0,4% in due settimane

Si sussurra che Matteo Renzi voglia tornare al voto. Una voce che si è fatta più insistente dopo le dichiarazioni di giovedì a Repubblica, alla quale il premier ha spiegato che le sue prossime priorità saranno i diritti civili (alias le unioni omosex) e lo ius soli: se questo è il programma del premier, difficile che Angelino Alfano possa accettarlo, con tutte le conseguenze che ne potrebbero derivare per la maggioranza. E perché mai, dunque, Renzi vorrebbe tornare al voto? La risposta sta nelle cifre dei sondaggi, che settimana dopo settimana puniscono l'uomo da Rignano sull'Arno, che dunque potrebbe prendere in considerazione di "capitalizzare" subito il vantaggio di cui gode oggi piuttosto che lasciarlo evaporare magari fino al 1018. L'ultima rilevazione che impensierisce Renzi è quella di Ixè realizzata per Agorà. Un nuovo, netto, calo per il Pd, che in due settimane lascia lo 0,4% e scende al 36,5 per cento. Seconda forza resta il Movimento 5 Stelle, che perde lo 0,2% e si assesta al 19,8 per cento. Quindi la Lega Nord, sempre più stabilmente davanti a Forza Italia: il Carroccio sale dello 0,3% e si porta al 13,6%, mentre gli azzurri lasciano lo 0,3% e vengono dati al 12,6 per cento. Quindi Sel, in salita dello 0,2% al 4,7 per cento. I Fratelli d'Italia lasciano lo 0,2% al 2,7%, mentre Ncd-Udc vengono dati al 3,7 per cento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bernardroby

    25 Aprile 2015 - 11:11

    Alle prossime votazioni , salterà fuori tutta la verità , anche sulle primarie truccate nel PD. vedremo il consenso che questo PAGLIACCIO , avrà , forse quelli di casa sua e del suo oratorio lo voteranno ancora , perché che un burattino senza onore come questo diventi presidente del consiglio , senza venire eletto è la dimostrazione di come alcuni poteri " LERCI " ex Dc. Clero e Banche esistano

    Report

    Rispondi

  • routier

    25 Aprile 2015 - 07:07

    L'attuale governo sta generando un malcontento dilagante. La gente, con i mezzi forniti sia dai media sia dagli scambi culturali consentiti dall'informatica, è sempre più consapevole di quanto realmente accade e difficilmente si fa abbindolare dai concioni dei politici, quindi i sondaggi lasciano il tempo che trovano. La realtà si vedrà dentro le urne delle prossime tornate elettorali.

    Report

    Rispondi

  • vincentvalentster

    24 Aprile 2015 - 19:07

    Spero tanto in un definitivo tracollo di questo chiacchierone e venditore di balle ( vedi da ultimo il tesoretto che il Governatore della Banca d'Italia ha detto che sostanzialmente non esiste ).

    Report

    Rispondi

  • lonato47

    24 Aprile 2015 - 19:07

    :Con questi dati solo in sogno Renzi va a casa : 36, 5 contro il 26,2 di Fi piu' Lega ammesso che nelle urne i voti si sommino. Piu' che Renzi dovrebbero tremare chi vuole mandarlo a casa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog