Cerca

Marche

Matteo Salvini contestato dai centri sociali ad Ancona

Matteo Salvini contestato dai centri sociali ad Ancona

Lanci di uova, pomodori e insulti hanno accolto Matteo Salvini al suo arrivo in piazza Roma, ad Ancona. Il leader della Lega Nord, è stato attaccato dai rappresentanti dei centri sociali. La piazza era presidiata dalla polizia, che ha contenuto la protesta dei no global che si erano dati appuntamento attraverso i social.

Salvini è riuscito a trattenersi per qualche minuto al gazebo della Lega Nord e ha salutato il coordinatore regionale di Fdi, Carlo Ciccioli, con il quale c’è una convergenza unica sul candidato governatore, Francesco Acquaroli, ma non sulle liste, che saranno separate. Dopo la contestazione Matteo Salvini ha pubblicato le foto sulla sua pagina Facebook e ha scritto: "Trenta figli di papà dei centri a-sociali hanno lanciato uova e arance contro i cittadini di Ancona che hanno accolto la Lega. Bella la democrazia dei compagni... Ci fate paura? Nooooooooo. Più sicurezza e più lavoro, meno clandestini e meno zecche rosse: anche nelle Marche si può!". E poi in un altro post con altre foto: "Facebook mi ha bannato per aver scritto la parola zing@ro, ma i sinceri democratici dei centri a-sociali possono vantarsi pubblicamente, sulla loro pagina, del lancio di uova, fumogeni e altri oggetti al nostro gazebo ad Ancona, rischiando di colpire mamme e bambini presenti. Vergogna! P.s. Ovviamente Alfano dorme e tace...".

30 figli di papà dei centri a-sociali hanno lanciato uova e arance contro i cittadini di Ancona che hanno accolto la...

Posted by Matteo Salvini on Lunedì 27 aprile 2015

Facebook mi ha bannato per aver scritto la parola "zing@ro", ma i "sinceri democratici" dei centri a-sociali possono...

Posted by Matteo Salvini on Lunedì 27 aprile 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ireneus

    29 Aprile 2015 - 17:05

    Poi se qualcuno si attrezza conto proprio per difendersi vengono i ben pensarti a dire che ciò non si fa e coloro che dovrebbero far rispettare le leggi a perseguirti,ma che bella giustizia

    Report

    Rispondi

  • etano

    28 Aprile 2015 - 08:08

    Salvini, devi farti scortare da una ventina di persone armate di spray chimici a gittata di almeno 5 metri e armi che sparano pallottole di gomma (ma di quella dura). Al primo cenno di aggressione da parte dei marci comunistardi dei centri terroristico sociali una bella scarica di spray e pallettoni ad altezza uomo come fanno loro. Vedrai che presi di sorpresa spariscono da codardi quali sono.

    Report

    Rispondi

  • etano

    28 Aprile 2015 - 08:08

    Salvini, devi farti scortare da una ventina di persone armate di spray chimici a gittata di almeno 5 metri e armi che sparano pallottole di gomma (ma di quella dura). Al primo cenno di aggressione da parte dei marci comunistardi dei centri terroristico sociali una bella scarica di spray e pallettoni ad altezza uomo come fanno loro. Vedrai che presi di sorpresa spariscono da codardi quali sono.

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    27 Aprile 2015 - 21:09

    Salvini, ma dimmi un po': con chi credevi di avere a che fare, con le Dame di San Vincenzo? Tu dici che siamo in guerra e, quando ti muovi, ti dimentichi di portare le truppe, sempre che tu le abbia. Ma non li hai 30 ragazzi di buon cuore che ti vengano dietro e "convincano" questi asociali esagitati ad andare al bar a bere camomilla, mentre la Polizia esegue gli ordini, cioè non fà nulla?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog