Cerca

Emg per La7

Sondaggio Mentana: il Pd perde lo 0,7%, grillo su di un punto e mezzo

Sondaggio Mentana: il Pd perde lo 0,7%, grillo su di un punto e mezzo

Certo, lui si mette il chiodo in pelle, gli occhiali da sole, la camicia bianca senza cravatta e va ad Amici da Maria De Filippi. Insomma, Matteo Renzi fa il ggiovane (con due g). Il suo foverno ha in prima fila (nei ruoli mediaticamente più esposti) ministri e ministre che per i canoni della politica italiana sono considerati dei "giovani". E poi c'è tutta quella retorica sulla rottamazione del vecchio e dei vecchi. Eppure, il messaggio non dev'essere passato, se è vero che il Pd va forte soprattutto tra gli elettori "stagionati", quelli dai 55 anni in su, e assai meno tra quelli "giovani" ai quali di continuo strizza l'occhio.

A dirlo è il consueto sondaggio di Mentana nel corso del Tg di La7, secondo il quale dividendo per fasce d'età l'elettorato si scopre che il 42,8% degli elettori over 55 vota il partito democratico. Quelli sotto i 55 che lo scelgono sono invece il 26,2%, con uno scarto di oltre 16 punti tra le due fasce di elettori. Per il Pd questa è poi stata una settimana di forte ribasso nelle preferenze, con un calo dal 35,2 al 34,5%. Forza Italia è praticamente stabile (-01%) al 12,1, mentre un calo sensibile riguarda anche la Lega: -0,5% al 15,5. A gonfie vele il Movimento 5 Stelle, che a fronte del caos presente tanto in Forza Italia quanto e sopratutto nel Pd sale di 1,4% al 22,5%. Il distacco tra centrosinistra e centrodestra è di 4,5 punti (39,8% contro 35,3).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    28 Aprile 2015 - 15:03

    I sondaggi preelettorali sono come gli oroscopi di previsione annuale. Quando vengono pubblicati, io mi rileggo quelli dell'anno prima ed a fronte di previsioni, a dir poco, strampalate,,,,,,,,,,,,,mi faccio quattro risate alla faccia degli allocchi.

    Report

    Rispondi

  • encol

    28 Aprile 2015 - 13:01

    Se gli aventi diritto al voto ci mettessero un po' del loro sono convinto che NON voterebbero PD in massa. A-ideologia,non esiste più B-i fatti dimostrano quanto sia un partito indecente, indecoroso e ladro da sempre C- ha espresso solo presidenti corrotti D- Non hanno mai difeso i lavoratori bensì sfruttati E-NON è un partito ma un mercato condotto dalla corruzione( Banche, Aziende , COOP, ecc.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    28 Aprile 2015 - 09:09

    Non diciamo fesserie come faccia il M5S ad essere al 22% solo Mentana lo sa. Il partito di Grillo non fa nulla, solo discorsi. La verità è che i sondaggisti vogliono che non si sappia che la Lega di Salvini sta andando contro ogni previsione e sembra che attualmente sia oltre il 25%.

    Report

    Rispondi

    • pinodipino

      28 Aprile 2015 - 12:12

      Non ti tenere così basso maraldo io credo che la Lega nord sia ben oltre il 30%, diciamo le cose come stanno!!!! Tutti i sondaggisti si sono messi d'accordo affinché non si sappia la verità, quelli inaricati dalla sinistra per non dare soddisfazione a Salvini e i sondaggisti incaricati dalla destra per preparare la sorpresa alle prossime elezioni.

      Report

      Rispondi

      • alessandrorusso84

        28 Aprile 2015 - 15:03

        Guardate che la Lega prendi i voti al nord, al sud è come se non esistesse. Miraldo, se vai sulle pagine dei parlamentari del M5S, scoprirai che fanno molto, ma nulla viene scritto sui giornali.

        Report

        Rispondi

      • tristano.libero

        28 Aprile 2015 - 15:03

        Io andrei ancora oltre con la verità: il sondaggio di Casa Pound dà la Lega al 57,8% contro il 16% di una settimana fa. Il grande balzo è dovuto alla richiesta della Boldrini di cancellare DUX e Salvini a bordo della ruspa. Poi dicono che agli italiani non gliene frega niente dei loro problemi.

        Report

        Rispondi

  • U.F.J

    28 Aprile 2015 - 09:09

    governo, invece, si scrive con una g

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog