Cerca

Rosicone

Gianfranco Fini contro Silvio Berlusconi: "La sua proposta di un nuovo partito è sbagliata e impercorribile"

Gianfranco Fini

Nonostante l'assenza dal Parlamento da più di due anni, il livore di Gianfranco Fini nei confronti di Silvio Berlusconi non accenna a diminuire. Ora che l'ex futurista osserva la crisi di Forza Italia, non si lascia sfuggire l'occasione per sferrare un nuovo attacco al Cavaliere. Per una nuova "rosicata", insomma. Gianfry continua a diffondere il suo verbo tramite il sito della Fondazione liberadestra.com, sul quale ha bollato l'idea del uovo partito di Berlusconi come "sbagliata e impossibile da realizzare". Scrive Fini: "Come era facilmente prevedibile a venti giorni dalle elezioni regionali nessuno tra i cosiddetti moderati con cui costruire il futuro partito repubblicano ha dato credito alle sue parole". Secondo Gianfranco, super-esperto in flop politici (vissuti però in prima persona) "è evidente che proprio il fatto che la proposta venga da Berlusconi pone interrogativi e problemi che vanno al di là della natura del personaggio, che non ha notoriamente la modestia e l'umiltà tra le sua maggiori virtù". In un'intemerata di raro astio, Gianfry aggiunge che "sarebbe davvero ridicolo mettere tutti insieme coloro che fino ad oggi hanno sostenuto Renzi, o da domani non vogliano più farlo, senza individuare prima il minimo comune denominatore culturale e programmatico della nuova formazione politica". Fa sorridere poi che Gianfry parli del "fallimento del Pdl", che sostanzialmente pareggiò alle ultime elezioni, dove Fini invece sparì del tutto. Dunque la conclusione: "Siccome la proposta (su un nuovo partito, ndr) è di Berlusconi per Forza Italia è automaticamente l'unica via. E per la stessa ragione è per gli altri sbagliata e impercorribile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francori2012

    26 Agosto 2015 - 15:03

    al_ba1943,sveglia! Se Fini non avesse provocato la rottura con il Cav. i giudici,anzichè far finta di non notare la Casa di Montecarlo,lo avrebbero inquisito,e addio Fini anzitempo.Si è "Suicidato" lo stesso con le varie "Giravolte"da saltimbanco. Ora Renzi ci ammazza di tasse,però ieri ha detto che sono troppe,il "Buffone".Chissà chi le ha messe.Forse è stata mia nonna. Francori2012

    Report

    Rispondi

  • al_ba1943

    31 Maggio 2015 - 18:06

    Io non credo che l'On. Fini sia un esperto di flop elettorali. Se l'aver portato l'ex MSI - Alleanza Nazionale dopo - dal 4/5% al 12/13% è considerato un flop lo lascio giudicare a "Libero" a "IL Giornale" che in sintonia di intenti hanno utilizzato il metodo "Boffo" per screditare colui che aveva osato contestare pubblicamente "S.E." Berlusconi. Ricordate però che tutti i nodi arrivano al pettine

    Report

    Rispondi

  • montorsoli

    19 Maggio 2015 - 08:08

    pwggio di Giuda, cominciò a tradire nel 1975. Spergiuro ( promise le dimissioni se risultasse vero della trauffa del cognatino ) ha favorito i parenti nelle commesse della rai, ed ancora qualcuno lo prende in considerazione

    Report

    Rispondi

  • biemme

    15 Maggio 2015 - 23:11

    Ancora in giro questo soggetto? Ringrazi Berlusconi invece che lo ha sdoganato facendolo presidente della camera immeritatamente.

    Report

    Rispondi

    • al_ba1943

      31 Maggio 2015 - 18:06

      A me sembra il contrario......senza il 12/13% del MSI DN del 1994 Berlusconi sarebbe rimasto a Arcore e forse sarebbe stata la cosa migliore visto i risultati

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog