Cerca

L'appello

Patrizia D'Addario: "Berlusconi mi ridia la dignità che ho perso. Io non l'ho mai infamato"

Patrizia D'Addario: "Berlusconi mi ridia la dignità che ho perso. Io non l'ho mai infamato"

“Presidente, mi ridia la mia dignità”. Patrizia D’Addario, la donna da cui è partita l’inchiesta sulle escort a casa di Silvio Berlusconi, si appella al leader di Forza Italia durante il programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora, condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro. Il pretesto è il processo "Escort" in cui Berlusconi è parte civile e che in questi giorni si sta tenendo proprio a Bari, la città della D’Addario. “Io mi sono sempre opposta ad ogni tentativo di infamarla – continua la donna – e nemmeno l’ho mai denunciata, nonostante lei abbia fatto dichiarazioni lesive nei miei confronti accusandomi di esser stata ben pagata per infamarla”.

Le richieste - Non si tratterebbe però di un rimborso economico, ma morale; dopo aver perso le proprietà di famiglia, gli affetti, il padre, “mi deve ridare la dignità che ho perso”. E riguardo alla visita di Berlusconi alla tomba di San Pio a San Giovanni Rotondo, prevista nei prossimi due o tre giorni, si domanda come faccia “uno che va da Padre Pio, a comportarsi così".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ireneus

    12 Maggio 2015 - 14:02

    ho notato che non pubblicate più i miei post,se li ritenete inopportuni non scriverò più,pensavo di dare un contributo alle idee non omologate di questo sistema che sta distruggendo la nostra civiltà.Comunque grazie

    Report

    Rispondi

  • samuel80

    12 Maggio 2015 - 12:12

    Ha giocato male le sue carte...e il vitalizio è sfumato. Ora cerca di rientrare dalla finestra ma temo che le chances siano ormai esaurite. E, per favore, non pronunci mai più la parola dignità....

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    12 Maggio 2015 - 11:11

    Dignità o qualche soldone per rimpinguare le casse vuote eheh

    Report

    Rispondi

  • Chry

    12 Maggio 2015 - 09:09

    Un appello a vuoto, come fa un indegno restituire qualcosa che non ha neppure lui

    Report

    Rispondi

    • RULI5646

      12 Maggio 2015 - 11:11

      Ma perchè non metti la testa dentro al vaso, tiri la catenella e ti rinfreschi un pò le idee ? Sei monotono, ripetitivo, inconcludente, inutile, ripeti monotonamente sempre le stesse stronzate che non fanno piangere più nessuno. Cambia argomento, dicci nuove stronzate, per favore, facci tornare a ridere. Grazie

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog