Cerca

La transizione

Forza Italia, Silvio Berlusconi: "Tre coordinatori per Nord, Centro e Sud". Da Toti alla Carfagna, i nomi in corsa

Forza Italia, Silvio Berlusconi: "Tre coordinatori per Nord, Centro e Sud". Da Toti alla Carfagna, i nomi in corsa

In attesa di capire come si delineeranno i rapporti di forza nel Centrodestra, (in mezzo ci saranno le elezioni regionali, banco di prova non da poco), Silvio Berlusconi sta già pensando alla transizione da Forza Italia al nuovo soggetto politico, il Partito Repubblicano. "Dividerò il partito in tre grandi aree, Nord, Centro e Sud - annuncia da Napoli l'ex premier -, ognuno con un suo coordinatore, io sovrintenderò il tutto". E' Repubblica a lanciare il toto-nomi: al Nord se la giocano il candidato governatore della Liguria Giovanni Toti e la più giovane Lara Comi, al centro potrebbe essere partita a due tra la fedelissima Maria Rosaria Rossi o Antonio Tajani, nome storico di Forza Italia, mentre al Sud tutto porta a Mara Carfagna, che molti danno tra i nomi più spendibili anche in chiave di leadership generale. Salvini permettendo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ninosiciliano13

    24 Maggio 2015 - 17:05

    I nomi nuovi non li deve fare B. ,sono già vecchi in partenza . Nessuno può assomigliargli perché sarebbe sulla strada sbagliata considerando gli infiniti errori commessi. Occorrono facce fresche uscite dal basso con idee nuove anche da sviluppare ma stimolanti.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    23 Maggio 2015 - 17:05

    E magari Silvio ci crede pure nelle minkiate che annuncia ogni giorno!!!! Poveri bananas, senza più un Puttaniere di riferimento che faranno ormai ????!!!

    Report

    Rispondi

  • fossog

    23 Maggio 2015 - 16:04

    io leggo Libero, e lo commento anche. Credo con ciò di portare il mio contributo, e chi vuole lo condivide oppure no, a piacere... Ma mi chiedo : VI rendete conto che a ogni titolo d'articolo su berlusconi lo rendete (e lo è) sempre più ridicolo, sempre meno condivisibile, sempre più arrogante privo di Cervello. Decide, sceglie, tira in mezzo la pascaleeee... domani ci tirerà addosso dudù...

    Report

    Rispondi

  • pino&pino

    23 Maggio 2015 - 15:03

    Poveracci ....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog