Cerca

Impresentabili a targhe alterne

Vincenzo De Luca, rischio decadenza: "Per Matteo Renzi la legge Severino è superabile"

Vincenzo De Luca

"Non cambia nulla, cambia solo il Tribunale, si passa dal Tar a quello civile, non temo nulla se non l’imbecillità che caratterizza il dibattito pubblico del nostro paese ma vedrete che alla fine arriveremo alla convinzione che siano gli elettori a decidere chi deve governare". Così l'"impresentabile" Vincenzo De Luca, candidato governatore del Pd in Campania, dopo la pronuncia della Cassazione che ha stabilito i criteri legati alla sua sospensione per la legge Severino dopo la condanna per abuso d'ufficio. Le prime parole del candidato renziano arrivano in occasione dell'inaugurazione "elettorale" programmata dal Comune di Salerno.

"E per Renzi..." - Dopo le dichiarazioni, nel pomeriggio De Luca verga anche una nota, destinata a fare rumore. Scrive il candidato: "Sulla base delle anticipazioni di una pronuncia della Cassazione, peraltro ancora non conosciuta, si è sviluppato un altro episodio della strategia della 'confusione', hanno paura di perdere. Sono alla disperazione. Se la Cassazione stabilisce che la competenza, in merito alla Severino, è del tribunale ordinario, piuttosto che del Tar, per noi non cambia assolutamente nulla. Tutto come prima. In casi precedenti i giudici ordinari e quelli amministrativi sono arrivati alle stesse conclusioni, garantendo pienamente l’esercizio delle cariche pubbliche. In più, il presidente del Consiglio ha chiaramente definito la Severino un problema superabile, confermando che chi viene scelto dai cittadini, con un voto democratico, potrà tranquillamente governare". Insomma, per Matteo Renzi, nel caso di De Luca, la Severino sarebbe "superabile". Impresentabili, ma a targhe alterne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    29 Maggio 2015 - 13:01

    ma voi che qui scrivete e commentate, sapete per cosa è stato inquisito De Luca? Per aver assegnato un incarico ad un professionista, con parcella di 8000 euro! Pratica della quale non c'è ancora la certezza che sia scorretta

    Report

    Rispondi

  • leolucalabozzet

    28 Maggio 2015 - 18:06

    La legge sono io, così parlò l’ONNIPOTENTE!

    Report

    Rispondi

  • encol

    28 Maggio 2015 - 11:11

    Ogni giorno nelle sue innumerevoli esternazioni il bullo nazionale rivela quello che in realtà è: un venditore di pentolame scadente-

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    28 Maggio 2015 - 11:11

    Renzi lo vedo parecchio in difficoltà

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog