Cerca

Effetti collaterali

Italicum, Severino e impresentabili fanno un favore a Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi visto da Benny

L'Italicum, la legge Severino, gli impresentabili di Rosy Bindi. Tutto sembrava remare contro Silvio Berlusconi ma attenzione perché dal male, a volte, può nascere il bene. Parola del Cav che ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta, riporta ItaliaOggi, ha riconosciuto che dal male della nuova legge elettorale con il suo premio di maggioranza alla lista più votata può derivargli il bene di un forte potere contrattuale con Matteo Salvini, Angelino Alfano, Corrado Passera, Giorgia Meloni e compagnia cantante. Ed è nello spazio fra la nuova legge elettorale e il vecchio regolamento della Camera che il Cavaliere è convinto di poter trovare le condizioni di una intesa contro Matteo Renzi: le diverse anime del centrodestra infatti potranno combattere uniti contro il Pd e poi separarsi alla Camera. 

E anche la legge Severino rischia di fargli un favore: se nell'autunno del 2013 gli è costata la poltrona al Senato ora potrebbe valergli la Campania con la conferma al governo della regione di Stefano Caldoro e la bocciatura del renziano ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca al quale la Corte di Cassazione ha tolto la possibilità di ricorrere al tribunale amministrativo regionale, in caso di elezione, contro la sospensione imposta appunto dalla legge Severino per una sua condanna, per quanto non definitiva.

Un ultimo aiuto a Berlusconi e a Caldoro potrebbe arrivargli addirittura dalla "nemica" di sempre "più bella che intelligente" Rosy Bindi che con la sua lista di impresentabili sta tagliando le gambe a De Luca e ad alcuni candidati consiglieri regionali nelle liste che lo sostengono. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Vittori0

    28 Maggio 2015 - 17:05

    L'hanno fortemente voluti ,studiati e approvati ora si ritorcono contro!!

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    28 Maggio 2015 - 14:02

    Il bello è che attribuite un fantomatico potere contrattuale a FI come se fosse il secondo partito dopo il Pd. La realtà è un altra: saranno gli altri partiti semmai a tirarselo dentro di malavoglia, ma dubito alquanto.. Le percentuali le avete calcolate voi nei giorni appresso e sono tutte a sfavore di Silvio. Se poi lui sclera, almeno diteglielo.

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    28 Maggio 2015 - 12:12

    Sarebbe utile concentrare meno l'attenzione su Silvio Berlusconi le sue gioie e suoi dolori e allargare zoom sulla destra italiana tutta. Che comprende anche Salvini, Meloni e Forza Nuova. Non crediate che basti di nuovo qualche uscita del cav per ribaltare i consensi perché non è così. Bisogna fare un discorso più ampio sulla destra a 360 gradi.

    Report

    Rispondi

  • pino&pino

    28 Maggio 2015 - 11:11

    Aspettiamo con ansia le liste degli impresentabili. Libero aveva anticipato che in grande maggioranza erano con la sinistra. Ovviamente, alcuni commentatori particolarmente "vivaci" ci hanno subito inzuppato il biscotto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog