Cerca

Senti chi parla

Renzi a Salvini: "Il lavoro non si crea andando ai talk show"

Il titolo potrebbe essere "senti chi parla" o "che faccia di tolla". Scegliete voi. La vicenda è quella del premier Matteo Renzi che questa mattina, anziche andare a sorbirsi le tirate d'orecchi dei rappresentanti di Confindustria, è "fuggito" allo stabilimento della Fiat di Melfi dove ad attenderlo c'era l'amico Sergio Marchionne. Lì, in tutta libertà e come si dice senza contraddittorio alcuno, il premier si è fatto un altro mega spottone elettorale vantando i meriti del Jobs Act: "Il lavoro non si crea partecipando ai talk show... Hanno detto tutto il male possibile su di me , su Marchionne, sul job act...". Invece, "si crea lavoro - aggiunge il premier - con le fabbriche, nella realtà pratica concreta. C’è gente che fa polemica che noi rispettiamo ma dobbiamo ripartire da qui perchè vogliamo dire che l’industria automobilistica italiana è la migliore del mondo".

E ancora: "Per difendere il lavoro non si va ai talk show dei martedì sera, per gridare slogan ideologici. Per difendere il lavoro si devono creare le fabbriche. Possiamo prenderci tutte le polemiche del mondo ma andremo avanti. Andremo avanti insieme a chi crede nell’Italia, perchè il lavoro finalmente torna ad essere un diritto". Ovvio, sia per la "polemica", che per gli "slogan ideologici", il riferimento al leader della Lega Matteo Salvini. Il quale Salvini va certo molto in televisione in questi ultimi mesi, anche perchè nelle piazze non lo lasciano parlare e lo prendono a uova marce e sassi mentre il premier manda la polizia a sedare i pochi che osano contestarlo. Ma, per la serie che chi è senza peccato scagli la prima pietra, il premier era in tv domenica da Giletti, lunedì e poi sarà stasera a Virus su Raidue, solo per citare le ospitate degli ultimi giorni. Ah, venerdì scorso era a "Bersaglio Mobile da Mentana". Con che coraggio...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni modena

    29 Maggio 2015 - 09:09

    si , faccia du tolla ..

    Report

    Rispondi

  • Garrotato

    29 Maggio 2015 - 08:08

    Verissimo, Renzi. Il lavoro non si crea partecipando ai talk show. Si crea chiacchierando (i giornalisti lavorano come matti, fra dichiarazioni, gaffes, battibecchi e battutine sceme). Questo presupporrebbe, però, che chi parla di lavoro avesse provato, almeno qualche rara volta, a sperimentare che cos'è...e non mi pare il suo caso.

    Report

    Rispondi

  • totano54

    29 Maggio 2015 - 01:01

    Più che di tolla mi sembra una faccia di culo

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    28 Maggio 2015 - 20:08

    Renzi farebbe bene a mettersi un paio di mutande su quella faccia. Andarsene in giro a culo scoperto a scorreggiare nei microfoni dei talk show é un atto contrario al senso del pudore oltreché far schifo.

    Report

    Rispondi

blog