Cerca

Commissione Antimafia

Lo show di Rosy Bindi sulla lista dei 17 impresentabili alle regionali

Lo show di Rosy Bindi sulla lista dei 17 impresentabili alle regionali

Grigia come una suora o una monaca: grigi i capelli, grigia la maglia, grigia la giacca. Rosy Bindi s'è presentata così alla conferenza stampa in cui, da presidente della commissione parlamentare Antimafia, ha presentato i nomi dei 17 "impresentabili" inseriti nelle liste per le elezioni regionali che si terranno domenica.  Colori a parte, il suo è stato un autentico show. Per un'ora, tanto (troppo?) è durata la conferenza stampa, la Rosy ex presidente del partito e poi rottamata da Renzi, è tornata a sentirsi protagonista assoluta. Alla faccia di renzi, che in pratica ha più volte detto che con la sua lista avrebbe potuto farci nulla. Alla faccia del "nuovo", per un'ora taccuini e telecamere sono tornati a pendere dalle sue labbra, come quando era un pezzo grosso del partito o quando era ministro. E lei s'è calata perfettamente nella parte, usando quel suo tono di voce basso, quasi maschile, facendo pause e sottolineando i vari passaggi del discorso con attenti movimenti della testa. Roba da commissione Warren o da caso Watergate, Kennedy e Nixon. Solo che qui si parlava di De Luca e quattro altri gatti sparsi tra Campania e Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ammunition

    30 Maggio 2015 - 13:01

    La Bindi è piu intelligente che bella come disse berlusconi, certo perlaBindi erameglio dare addosso al berlusca perche Renzi è piu cattivo e si vendichera.

    Report

    Rispondi

  • vick

    29 Maggio 2015 - 17:05

    4 volte impresentabile lei

    Report

    Rispondi

  • peppefreddi

    29 Maggio 2015 - 15:03

    C'ha le palle sta donna!

    Report

    Rispondi

blog