Cerca

Al voto al voto

Regionali, Veneto: Flavio Tosi sogna il 20% (e di far perdere Luca Zaia)

Flavio Tosi

Il duello regionale in Veneto potrebbe essere uno dei più orientati: per la vittoria il grande favorito è il governatore uscente Luca Zaia, appoggiato da Lega Nord e Forza Italia. Le possibilità di vittoria della democratica Alessandra Moretti sono scarse, e si sono ridotte nel corso di una campagna elettorale costellata di gaffe, esitazioni ed autogol. Ma in Veneto c'è anche un "terzo incomodo", Flavio Tosi, che si gioca la sua personalissima partita dopo lo strappo e l'addio alla Lega Nord. Il sindaco di Verona chiude la sua campagna a Noventa Padovana, in un capannone industriale, la sede del Carroccio veneto, la "sua creatura". La scelta di quel luogo, per Flavio, è anche una piccola vendetta nei confronti di quella Lega che lo ha allontanato. La più grande vendetta, invece, Flavio vorrebbe concretizzarla con il risultato alle urne. Certo, la vittoria è impossibile, ma dei report interni al comitato elettorale di Tosi e citati da Italia Oggi tratteggiano uno scenario assolutamente positivo per il sindaco di Verona. Tosi, da par suo, ha detto ai suoi di "aspettarsi grandi sorprese". Secondo gli ultimi sondaggi che è stato possibile diffondere, la sua lista dovrebbe raccogliere tra il 10 e il 12%, mica noccioline. Ma nel comitato elettorale le aspettative superano i sondaggi, e lo fanno in modo significativo: la convinzione, confermata da alcune analisi interne, è che si possa arrivare al 15-20 per cento. Con queste cifre la vittoria di Zaia non sarebbe affatto scontato. Con queste cifre, Flavio, potrebbe realizzare la sua vendetta più grande.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • silvano45

    31 Maggio 2015 - 11:11

    un leghista che sogna di far perdere un altro leghista per vendetta e personalismi strani è cosa da vecchia dc se poi serve a far vincere la sinistra o forza italia c'è da chiedersi che personaggio sia e cosa abbia ricevuto in cambio questo però vale anche per altre regioni e partiti ormai interessi personali compravendite di persone e voti sono schifosamente all'ordine del giorno

    Report

    Rispondi

  • antonio75

    31 Maggio 2015 - 11:11

    Zaia pagherà il suo no all'amnistia e indulto e tutti i partiti contro alla clemenza. In questa campagna elettorale si sono guardati bene a non dire sono contro l'amnistia e indulto non hanno avuto le palle per dirlo.

    Report

    Rispondi

  • tontolomeo baschetti

    30 Maggio 2015 - 18:06

    Uellah, quanto sano livore fascista .....

    Report

    Rispondi

  • tingen

    30 Maggio 2015 - 17:05

    Tosi è il governatore preferito dai Veneti e prenderà tanti voti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog