Cerca

Ascesa

Elezioni Regionali, le (buone) cifre di Giorgia Meloni: "Cresciamo ovunque, ora siamo un partito"

Giorgia Meloni

Fratelli d’Italia soddisfatti per i risultati elettorali. A partire da quel che è successo nella Marche, dove Francesco Acquaroli, il candidato alla presidenza targato Fdi-An, ha totalizzato 116.047 pari al 18,98, il terzo miglior risultato, superando anche Gian Mario Spacca (che ha totalizzato 86.848 pari al 14,21). E, sempre nelle Marche, Antonio Baldelli, candidato di FdI nella provincia di Pesaro, è stato il candidato più votato dell’intera regione fra tutti i candidati del centrodestra. «Per Fratelli d’Italia queste elezioni regionali segnano un risultato assolutamente soddisfacente, è nato un partito, una realtà politica nazionale, che segna rispetto al passato delle politiche e delle europee un aumento dei consensi in percentuale e in assoluto su tutto il territorio». Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, così ha commentato i risultati del voto di domenica. «Ovunque si è votato cresciamo, tranne in Puglia» - e qui la Meloni ha puntato il dito decisamente contro Adriana Poli Bortone - e questo è accaduto «a causa della coalizione spaccata e del tradimento di Poli Bortone che ci hanno penalizzato. Quindi, questioni interne di coalizione e vanità personali: spero Poli Bortone faccia un esame di coscienza: io già immagino quale sarà l’esito della commissione che dovrà decidere sulla sua espulsione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aesir

    03 Giugno 2015 - 23:11

    ricordate lei al governo?ricordate la russa and company al governo? hanno mai fatto un azione seria di destra?eppure sono stati ministri,viceministri,sottosegretari ececec.....mentre si votava il fiscal compact la meloni occupava la sede di forza italia e chiedeva le primarie....a differenza di crosetto che votava no!!!!lei la passionaria(ministro) non ha avuto il coraggio di dire no! inaffidabile

    Report

    Rispondi

  • geompiniliberoi

    03 Giugno 2015 - 20:08

    Ma facci il piacere di startene zitta ,pensa solo al suo tornaconto , e a quello dei suoi parenti, con il 3per cento detta le condizioni ridicola lei e questo giornale che le da spazio, noi di cdx siamo stufi di simili miserabili personaggi, fanno ridere questi penosi e purtroppo comandano, adesso arriva passera, non la.., altro 2 , niente , per un posto personale con stipendio super, basta,basta

    Report

    Rispondi

  • skybest

    03 Giugno 2015 - 15:03

    La Meloni mi piace sempre di più.

    Report

    Rispondi

  • ruggiero5

    02 Giugno 2015 - 19:07

    un'altra traditrice che sputa nel piatto del suo benefattore.chi era costei prima che venisse nominata ministro della gioventù?In Puglia ha preso pochi voti a vantaggio della poli bortone che ha sempre rappresentato la destra di An, alleandosi con il traditore dell'ultima ora Fitto .Gran Prte degli elettori Pugliesi di ex an hanno votato, come il sottoscritto, Poli Bortone.Traditrice

    Report

    Rispondi

    • giovannialduini

      09 Agosto 2015 - 21:09

      Caro Ruggero,se qualcuno è stato un traditore questo ha un nome ben preciso:Silvio Berlusconi. Ha tradito il proprio elettorato e chi ,vedi Fitto, aveva impedito a FI da una deblache umiliante.Ha organizzato sotto banco con Verdini un'operazione pro Renzi inqualificabile. E' bene che si metta da parte per non fare la fine di Fini,di Casini e presto di Alfano .Altro che 20%.

      Report

      Rispondi

    • teto.silvi

      02 Giugno 2015 - 22:10

      Invece ha dimostrato coerenza, cosa che a FI ultimamente manca. La base non ha accettato il patto del Nazareno e tutte le strane alleanze alle amministrative (vedi il listone unico con il PD alle provinciali di Pesaro) e per questo alle elezioni è stata punita. Se gli elettori di centro destra non vanno a votare è perché da tempo FI non propone un progetto serio e coerente.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog